Novak Djokovic: "Giocherò a Torino. Australian Open? Ancora non lo so, non lo dico se sono vaccinato"

Novak Djokovic disputerà regolarmente il finale di stagione e giocherà le Nitto ATP Finals di Torino. Punto di domanda sulla sua presenza agli Australian Open

Foto Ray Giubilo

La stagione di Novak Djokovic non è finita. Il numero uno del mondo ha rilasciato un'intervista al giornale serbo "Blic", facendo sapere che il suo 2021 si concluderà regolarmente con le partecipazioni al Masters 1000 di Parigi Bercy, alle Nitto ATP Finals di Torino e alla fase finale di Coppa Davis. "Passerò un'altra settimana a Belgrado, poi partirò per prepararmi agli ultimi appuntamenti del 2021", ha dichiarato Nole. Dopo aver fallito sul più bello l'occasione di concludere il grande slam, a 52 anni di distanza dall'impresa di Rod Laver, Djokovic si rimette in pista. Nel 2022 potrebbe ripartire la caccia a questo grande obiettivo, ma al momento sulla sua partecipazione agli Australian Open aleggia un grande punto di domanda: "Non dirò se sono vaccinato perché non voglio che le mie parole mi si ritorcano contro. Ancora non so se giocherò a Melbourne, la decisione definitiva sulle condizioni di ingresso sarà decisa nelle prossime due settimane dal governo e da Tennis Australia. Da quel che so stanno provando a rendere favorevoli le condizioni sia per chi è vaccinato si per chi non lo è". Proprio partendo da questo punto, Djokovic mostra poi il suo disappunto per la disparità di condizioni tra le due categorie nella vita di tutti i giorni: "C'è una speculazione eccessiva dei media che mette pressione alla gente. Non mi piace la discriminazione che viene attuata contro qualcuno che prende una decisione per se stesso, è orribile".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA