di Giona Maffei
- 15 September 2020

Internazionali BNL d'Italia: Caruso vince la battaglia con Sandgren, eliminata Cocciaretto

Il siciliano conquista il secondo turno al tiebreak del terzo set. L'azzurra sconfitta da Begu

Foto Ray Giubilo

Salvatore Caruso trova una vittoria importantissima nel primo turno degli Internazionali BNL d'Italia. L'azzurro, dopo tre ore di battaglia vera, elimina Tennys Sandgren al tiebreak del terzo set con il punteggio di 3-6 6-3 7-6(4). Adesso il tennista siciliano dovrà vedersela con il numero uno del mondo Novak Djokovic, alla prima partita ufficiale sulla terra rossa.

Il successo di Caruso ha ancora più valore se si pensa che tanti suoi connazionali in precedenza erano caduti di fronte a Sandgren, ultimo dei quali Lorenzo Sonego nel primo turno del Masters 1000 di Cincinnati. Prima del Lockdown, invece, a perdere contro lo statunitense erano stati Fabio Fognini e Matteo Berrettini, entrambi durante gli ultimi Australian Open. Anche "Sabbo" parte timidamente, subendo un break nel quarto gioco e non riuscendo a infastidire il suo avversario. Anche il secondo set va piuttosto rapido, ma stavolta è Caruso a pungere in risposta, pareggiando i conti e portando la sfida al terzo set. Il parziale decisivo dura quasi un'ora e mezza, con scambi e game lunghissimi e due giocatori che non arretrano di un centimetro. E' quindi inevitabile il tiebreak, vinto da un Caruso che accede meritatamente al secondo turno.-

Sconfitta netta per Elisabetta Cocciaretto, che viene eliminata all'esordio da un'ottima Irina-Camelia Begu con un doppio 6-2 in poco meno di un'ora e mezza di gioco. La giovane azzurra lotta con tutte le sue armi, provando a opporsi alla ben più esperta giocatrice rumena, ma in risposta riesce raramente a essere efficace, mentre nei suoi turni di servizio concede qualcosa di troppo. Dopo un primo set molto rapido, la classe 2001 riesce a creare qualche problema in più alla sua avversaria, ma dopo un discreto inizio viene sconfitta senza grandi difficoltà da Begu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE