La WTA non ci sta e cita in giudizio Ion Tiriac

La WTA non ci sta e cita in giudizio Ion Tiriac

In risposta alle tre cause legali intentate da Ion Tiriac, la WTA lo ha citato in giudizio perché ogni controversia avrebbe dovuto risolversi con un arbitrato a New York. “Il suo nome non compare negli accordi” dicono i suoi avvocati. “Tutti sanno che il torneo è suo” replica la WTA. Nel frattempo, Ion rivela che il Primo Ministro ungherese...

Madrid vuole un nuovo stadio da 8.000 spettatori

Madrid vuole un nuovo stadio da 8.000 spettatori

È la richiesta avanzata all'amministrazione comunale, perché l'ATP “vuole più pubblico” per i Masters 1000. Le trattative sono appena iniziate: il nuovo stadio costerebbe tra i 12 e i 25 milioni (la forbice dipende dalla presenza del tetto). Tuttavia, sembra che il consiglio comunale voglia mantenere il torneo alla Caja Magica.

Romania in festa: Halep come Nadia Comaneci?

Romania in festa: Halep come Nadia Comaneci?

Il trionfo di Simona Halep al Roland Garros ha scatenato un delirio collettivo nel suo paese, tanto da calmare una vivace crisi politica. A Parigi era accorsa a sostenerla anche Nadia Comaneci, che è convinta. “Simona può avere sulla Romania lo stesso effetto che avevo avuto io”. Secondo Tiriac, è la più grande personalità del paese.

“Il torneo resterà a Madrid: è sicuro”

“Il torneo resterà a Madrid: è sicuro”

Manuela Carmena, sindaca di Madrid, si espone in prima persona: le trattative per prolungare l'accordo tra la città e gli organizzatori inizieranno presto, in modo da garantire la permanenza in Spagna del maxi-torneo di Ion Tiriac. In passato, la Carmena aveva cercato di ridurre il contributo pubblico. Quest'anno ha offerto gli ingressi istituzionali a club e associazioni sportive.

Petra, un'altra sorpresa nella Scatola Magica

Petra, un'altra sorpresa nella Scatola Magica

Terzo successo a Madrid per Petra Kvitova: in finale ha avuto bisogno di quasi tre ore per battere un'orgogliosa Kiki Bertens. L'olandese ha avuto più di una chance in avvio di terzo set, poi ha pianto in conferenza stampa. “Ero esausta, non mi aspettavo di resistere” dice la Kvitova, che sale al n.2 della Race to Singapore.

Occhio Madrid, Berlino ci crede sul serio

Occhio Madrid, Berlino ci crede sul serio

Martedì scorso, una delegazione tedesca si è recata alla Caja Magica per discutere con gli organizzatori di una possibile offerta per trasferire il torneo da Madrid a Berlino. Noi ci eravamo già accorti di un possibile asse con la Germania. Tsobanian: “Vogliamo restare a Madrid, ma il rinnovo deve essere di almeno 10 anni”.

Madrid, attenta: rischi di perdere il torneo!

Madrid, attenta: rischi di perdere il torneo!

Gli organizzatori del Mutua Madrid Open non hanno rinnovato l'accordo, in scadenza nel 2021, con l'amministrazione cittadina. Qualcuno ritiene che 10 milioni di euro all'anno siano una cifra troppo alta per le casse pubbliche. Tsobanian e Tiriac non vogliono farsi trovare impreparati e sono pronti a parlare con altre città. Quelle dichiarazioni di Tiriac su Becker e Berlino...

Un torneo a Berlino? “Boris, chiama il sindaco”

Un torneo a Berlino? “Boris, chiama il sindaco”

Berlino è l'unica grande capitale europea non ospitare un grande torneo. In un'intervista con la Bild, Ion Tiriac ha rivelato che Boris Becker sarebbe interessato a crearne uno. “Gli ho detto cosa fare...”. Sede di uno storico torneo WTA, la capitale tedesca è rimasta senza tennis nel 2008.

Halep, una numero uno senza sponsor?

Halep, una numero uno senza sponsor?

Le indiscrezioni pubblicate dal sito Tennis Life parlano di una rottura fra la numero uno del ranking WTA e Adidas, che la vestiva dal 2014. Pare che la cifra chiesta dall’entourage della Halep sia stata ritenuta eccessiva in relazione al valore commerciale della giocatrice, e che il brand tedesco abbia preferito puntare maggiormente su Garbine Muguruza.

Tiriac, Madrid, e la causa milionaria alla WTA

Tiriac, Madrid, e la causa milionaria alla WTA

Lo studio legale a cui si appoggia Ion Tiriac ha chiesto un risarcimento milionario alla WTA. L'associazione giocatrici sarebbe colpevole dei problemi economici del Mutua Madrid Open. Non rispettando i contratti (o interpretandoli a proprio favore), avrebbe creato più di un danno al torneo.

The Summer of '77

The Summer of '77

L’anno di grazia per Guillermo Vilas è stato il 1977 quando ha vinto due Slam e 46 partite consecutive (senza peraltro arrivare al numero uno mondiale), prima di essere sconfitto da Ilie Nastase, con l’imbroglio. Tutto grazie ad una volontà di ferro e agli insegnamenti di un grande stratega: Ion Tiriac.

E se Tiriac avesse fatto un favore a Roma?

E se Tiriac avesse fatto un favore a Roma?

Il patron del torneo di Madrid se la prende con la WTA, rea di aver criticato la sua scelta di far premiare Ilie Nastase nonostante i fatti della Fed Cup. “Per questo, non offrirò più il mio trofeo alla vincitrice del torneo femminile” scrive in una lettera aperta. Roma potrebbe approfittare della tensione Madrid-WTA?

Wild card: le scelte opposte di Madrid e Roma

Wild card: le scelte opposte di Madrid e Roma

Gli organizzatori del Mutua Madrid Open concedono una wild card a Francesca Schiavone, alimentando la polemica sul mancato invito a Roma. Al torneo spagnolo aveva chiesto un invito anche Sara Errani. Va detto che gli Internazionali hanno a disposizione 3 sole wild card, contro le 4 di Madrid.

Pouille, che ambizioni! Sceglie Tiriac come manager

Pouille, che ambizioni! Sceglie Tiriac come manager

“Voglio crescere in campo ma migliorare anche la mia immagine fuori”, ha confessato il 22enne francese, lasciando il manager italiano Ugo Colombini (lo stesso di Murray) per passare alla coppia Tiriac-Tsobanian, già a fianco in passato di campioni come Becker, Ivanisevic e Safin.