Australian Open, Sebastian Korda: "Esco a testa alta, in alcuni momenti riuscivo a malapena a tenere la racchetta in mano"

Le parole dello statunitense, costretto al ritiro per un problema al polso nel match di quarti di finale con Karen Khachanov

Foto Ray Giubilo

La grande cavalcata di Sebastian Korda agli Australian Open si è fermata nei quarti di finale. Il tennista statunitense ha dovuto fare i conti con un problema al polso della mano destra che lo ha costretto a ritirarsi sul punteggio di 7-6(5) 6-3 3-0 in suo sfavore nel match con Karen Khachanov. "Prima di scendere in campo non avevo problemi, il polso ha iniziato a far male durante la partita. Avevo già avuto avuto qualche fastidio ad Adelaide, ma sembrava tutto passato. Oggi all'inizio del secondo set, ho sbagliato a colpire una risposta e il polso ha iniziato a farmi di nuovo male. In alcuni momenti riuscivo a malapena a tenere la racchetta in mano - ha spiegato in conferenza stampa lo statunitense, che può comunque essere soddisfatto dei suoi risultati - ci sono tante cose positive che mi porto dietro da questo inizio di stagione. L'infortunio è qualcosa di duro, ma non credo sia molto grave. Per il resto, ho raggiunto i primi quarti in uno Slam. Me ne vado a testa alta".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA