BANDA ROSSA

Halle: alle 13 la finale Federer-Coric (Supertennis)

0

Radwanska ingiocabile, Tokyo è sua per la seconda volta

La polacca domina in finale Belinda Bencic e mette a segno il 15° titolo, 2° nella capitale nipponica... di SARA MONTANELLI
Radwanska ingiocabile, Tokyo è sua per la seconda volta
27 September 2015

Radwanska ingiocabile, tokyo è sua per la seconda volta

di Sara Montanelli - foto Getty Images 

 

Agnieszka Radwanska trionfa in finale a Tokyo contro Belinda Bencic e mette a segno il suo quindicesimo titolo Wta. Dopo un 2015 che era iniziato in modo non del tutto soddisfacente, la polacca è riuscita a ottenere buoni risultati nell'ultima stagione: a Nottingham ha raggiunto la semifinale contro Monica Niculescu, a Eastbourne è approdata in finale contro Belinda Bencic in cui ha perso 6-0 al terzo; unico precedente tra le due, e a Wimbledon ha raggiunto la semifinale per la terza volta in carriera dove ha perso da Garbine Muguruza.

 

Nel corso del torneo nipponico la polacca non ha concesso alcun set alle sue avversarie, ha manifestato un'ottima forma fisica e mentale eliminando nell'ordine Coco Vandeweghe 6-3 6-3, Elina Svitolina 6-4 6-1, Karolina Pliskova 7-5 6-2, Dominika Cibulkova 6-4 6-1 e infine la giovane Belinda Bencic 6-2 6-2.

 

Nella finale contro Bencic, nei primi quattro game del primo set, le due giocatrici hanno tenuto il servizio fino al punteggio di 2-2, dopodiché Agnieszka ha marcato la differenza: ha sempre fatto la scelta giusta anche nelle situazioni più complicate e ha mostrato un tennis di grande precisione. Il primo set è volato nelle mani della polacca in 40 minuti con il risultato di 6-2.

 

La Radwanksa ha dominato da subito anche nel secondo set; ha concesso poco e ha continuato a dimostrare la solidità che ha fatto vedere durante l'intera settimana. Si è portata in vantaggio per 4 giochi a 0, ma proprio nel momento in cui tutto sembrava ormai nelle sue mani, la giovane svizzera ha mostrato carattere e ha interrotto la straziante serie di 8 giochi a 0. Si è resa conto che non aveva niente da perdere ed è riuscita a mettere in difficoltà la polacca e a vincere due giochi di seguito. Il risultato si è trasformato in 4-2 per la Radwanska con tre palle per il 4-3. Agnieszka  però si è dimostrata un muro invalicabile ed è riuscita a portare a casa il suo secondo titolo a Tokyo con un doppio 6-2; il primo nel 2011 in finale contro Vera Zvonareva.

 

La Bencic ha ben poco da rimproverarsi; Radwanska nell'intervista post-match ha dichiarato: “Belinda oggi mi ha costretto a giocare al 100%”. La polacca, dopo quattro anni, torna nella top 10: da domani la posizione numero 8 sarà sua.

 

 

 


Sposta