05 aprile 2016

Palmieri su Sergio Giorgi: "Non conosce l'autocritica"

Tra poche ore scopriremo se Camila Giorgi farà parte del quartetto azzurro che il 16-17 aprile giocherà a Lleida contro la Spagna. Nella versione cartacea di lunedì, il quotidiano "Il Messaggero" ha pubblicato un'intervista con Sergio Palmieri, "emissario" FIT nella famosa chiacchierata di giovedì scorso a Tirrenia. Palmieri è stato abbastanza duro con Sergio Giorgi, papà-coach di Camila. "E' un muro, una persona che non fa mai autocritica. Parla di ricatto, ma quando firmi un accordo il tuo primo obbligo è rispettarlo. Secondo me Sergio Giorgi il contratto neppure lo ha letto per intero". Secondo Palmieri, quando le cose non vanno bene non incoraggia la figlia ma le urla contro. Il dirigente FIT è stato più tenero con Camila, ma non riesce a separare la sua figura da quella del padre. "Camila non riesce mai a parlare da sola con nessuno, perché lui è sempre presente. Tecnicamente è uguale a qualche anno fa, mentre tatticamente è involuta. Non ha amiche nel circuito, ma dopo la doccia scappa via insieme al padre e dice che è colpa loro...". In merito al possibile allontanamento dei Giorgi da Tirrenia, ha detto: "Sergio Giorgi mi ha detto che sa dove trasferirsi e allenare la figlia ma non ho idea di cosa abbia in mente. Non sarebbe la prima volta, hanno girato mezzo mondo. Lui ha 10 facce diverse, chissà qual è quella vera".

Tra poche ore scopriremo se Camila Giorgi farà parte del quartetto azzurro che il 16-17 aprile giocherà a Lleida contro la Spagna. Nella versione cartacea di lunedì, il quotidiano "Il Messaggero" ha pubblicato un'intervista con Sergio Palmieri, "emissario" FIT nella famosa chiacchierata di giovedì scorso a Tirrenia. Palmieri è stato abbastanza duro con Sergio Giorgi, papà-coach di Camila. "E' un muro, una persona che non fa mai autocritica. Parla di ricatto, ma quando firmi un accordo il tuo primo obbligo è rispettarlo. Secondo me Sergio Giorgi il contratto neppure lo ha letto per intero". Secondo Palmieri, quando le cose non vanno bene non incoraggia la figlia ma le urla contro. Il dirigente FIT è stato più tenero con Camila, ma non riesce a separare la sua figura da quella del padre. "Camila non riesce mai a parlare da sola con nessuno, perché lui è sempre presente. Tecnicamente è uguale a qualche anno fa, mentre tatticamente è involuta. Non ha amiche nel circuito, ma dopo la doccia scappa via insieme al padre e dice che è colpa loro...". In merito al possibile allontanamento dei Giorgi da Tirrenia, ha detto: "Sergio Giorgi mi ha detto che sa dove trasferirsi e allenare la figlia ma non ho idea di cosa abbia in mente. Non sarebbe la prima volta, hanno girato mezzo mondo. Lui ha 10 facce diverse, chissà qual è quella vera".

© RIPRODUZIONE RISERVATA