TRTT Slam a gonfie vele

Il circuito di tornei del Tennis Rozzano Training Team continua a riscuotere grande successo, e nel 2013 ha già superato quota 20 appuntamenti...

Trtt slam a gonfie vele

Un’esclusiva del Tennis Rozzano Training Team, giunta alla terza stagione e diventata ormai una delle gare più sentite fra quelle organizzate dal club milanese. Si tratta del TRTT Slam, lunga serie di tornei aperti a tutti, capaci di accogliere da gennaio a dicembre un numero di giocatori in costante crescita. La formula è semplice: tabellone a trentadue o sedici giocatori e match al meglio dei tre tie-break (o dei cinque in occasione delle prove ‘del Grande Slam’), per un torneo che scatta intorno alle 19 e si conclude in poche ore. Un’idea vincente, che permette di organizzare una valanga di tappe nel corso della stagione (circa cinquanta nel 2012). “È un torneo fatto per chi lavora - spiega la responsabile tecnica Amanda Gesualdi - e quindi non ha il tempo per girare a giocare o accompagnare i figli”. Quattro le categoria di gioco, che uniscono maschi e femmine negli stessi tabelloni: mini-tennis (per ragazzi fino ai 10 anni), midi-tennis (da 10 a 12 anni), under 14/16 e over 16, senza limiti d’età. L’unica restrizione riguarda la classifica, al massimo di 4.1 per le donne e di 4.3 per gli uomini. “Definiamo queste prove una sorta di avvicinamento al mondo dei tornei veri e propri, quelli della Federazione Italiana Tennis. E, per l'appunto, 'Allenarsi all’emozione del torneo' è il nostro slogan”. Un’altra particolarità dell’evento è la presenza di giudici di sedia in ogni incontro, e l’utilizzo di palle nuove per ogni match. “È per rendere la competizione più professionale possibile”, precisa Amanda.

In ogni prova vengono premiati vincitore e finalista, più (come terzo classificato) il giocatore che la spunta nel tabellone intermedio. Ovvero quello che accoglie tutti gli sconfitti al primo round del principale, dando la possibilità a ogni partecipante di giocare almeno due incontri. “In più abbiamo istituito anche un premio chiamato ‘Atleta Zen’, assegnato in ogni tappa al giocatore che nel corso del torneo si distingue maggiormente per sportività e fair-play. Questo per stimolare tutti i partecipanti a una buona condotta”. Oltre ai premi, ogni prova assegna a tutti i partecipanti dei punti, utili per costituire una classifica. Al termine della stagione, i migliori otto di ogni categoria vengono ammessi al Master finale, dal quale escono i campioni annuali del circuito.

Ufficio Stampa TRTT


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE