WTA 250 Birmingham: Halep vince, convince e vola ai quarti

Altra splendida prestazione di Simona Halep, che allunga a nove la striscia di successi consecutivi sull'erba: la rumena batte Harriet Dart e vola ai quarti di finale del WTA 250 di Birmingham

Simona Halep (Foto Ray Giubilo)

E sono 9 le vittorie consecutive di Simona Halep sull'erba: l'ex numero 1 del mondo, al suo primo torneo su questa superficie da quando, nel 2019, si laureò campionessa a Wimbledon, vince e convince nei primi due turni. Il 6-1 6-4 del primo turno contro Lesia Tsurenko si aggiunge al 6-3 6-2 rifilato poco fa ad Harriet Dart: la rumena allunga a 15 la striscia di set vinti di fila su erba e vola ai quarti di finale del WTA 250 di Birmingham, turno in cui affronterà un'altra beniamina di casa, la britannica Katie Boulter.

Il match odierno è stato giocato in maniera assolutamente splendida dalla due volte vincitrice Slam, che non si è lasciata soraggiare nemmeno da una partenza ad handicap: persi i primi due game dell'incontro e trovatasi sotto 0-2, la nativa di Costanza ha portato a casa 5 giochi consecutivi e ha immediatamente ristabilito le gerarchie, chiudendo 6-3 la prima frazione dopo 33 minuti. Monologo assoluto, poi, quello del secondo parziale: i primi game un po' interlocutori potevano lasciar pensare a un'altra storia rispetto al set precedente, invece non è stato così. Halep ha, ancora una volta, riscaldato i giri del motore per poi ingranare la quarta e non fermarsi più: una serie conclusiva di 20 punti a 5 ha permesso alla seconda favorita del seeding di arcihiviare la pratica dopo 1 ora e 4 minuti di dominio, grazie allo score di 6-3 6-2.

WTA 250 BIRMINGHAM - PRIMO TURNO

Camila Giorgi (3) b. Tereza Martincova 7-6 6-4

Shuai Zhang (8) b. Jana Fett 5-7 6-3 6-3

WTA 250 BIRMINGHAM - SECONDO TURNO

Sorana Cirstea (6) b. Aleksandra Krunic 6-1 6-1

Katie Boulter b. Caroline Garcia 7-6 6-1

Simona Halep (2) b. Harriet Dart 6-3 6-2

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA