Nitto Atp Finals, Novak Djokovic: "La WTA fa bene a tagliare i rapporti con la Cina. Zverev? Sfida durissima"

Le dichiarazioni del numero 1 del mondo dopo il successo nettissimo su Cameron Norrie, il terzo su tre nel Round Robin delle Nitto ATP Finals di Torino.

Foto Ray Giubilo

Per la decima volta in carriera il cannibale Novak Djokovic disputerà la semifinale delle Nitto ATP Finals. In questa edizione, la prima a Torino, il fenomeno serbo ha concluso con tre successi nel Round Robin, l'ultimo giunto ai danni di Cameron Norrie per 6-2 6-1. Il suo primo pensiero nella conferenza stampa post-successo col britannico è stato rivolto proprio al penultimo atto, in cui affronterà Alexander Zverev: "Sarà una sfida enorme. Sta mostrando un gran livello di tennis ed è nel miglior momento della sua carriera" - ha dichiarato inizialmente il venti volte campione Slam, che poi ha aggiunto: "Sono pronto ad avere una battaglia fisica e mentale, voglio finire l'anno nel miglior modo possibile e sono ancora motivato".

Durante il corso della conferenza non è poi mancato un riferimento alla difficile situazione riguardante la tennista cinese Shuai Peng: "L'unica cosa che voglio è che sappiamo in prima persona che sta bene, sana e salva. Speriamo di evitare il peggio e la situazione possa essere risolta il prima possibile." - ha affermato Nole. "Quello che voglio chiarire è che sostengo la posizione assunta dalla WTA. Penso - ha aggiuto ancora la leggenda di Belgrado - che non sarebbe logico per noi continuare a tenere tornei in Cina finché questo non sarà risolto. È spaventoso quello che sta succedendo e sostengo al 100% che il tennis interrompa qualsiasi rapporto con la Cina fino a quando tutto non sarà chiarito".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA