Internazionali BNL d'Italia, Sinner col pilota automatico: sconfitto Martinez in due set

Jannik Sinner gioca un buonissimo match d'esordio contro Pedro Martinez e stacca un pass per il secondo turno degli Internazionali BNL d'Italia

Jannik Sinner (Foto Felice Calabrò)

Jannik Sinner gioca un primo turno fenomenale, doma le velleità di Pedro Martinez 6-4 6-3 e stacca un pass per il secondo turno degli Internazionali BNL d'Italia, torneo in cui, in 4 partecipazioni, non è mai uscito sconfitto nel match d'esordio, neanche quando, a 17 anni, era sconosciuto ai più sporadici appassionati di tennis. Questa vittoria ci rende già certi di avere un italiano agli ottavi di finale, dal momento che, nella prossima sessione serale, potremo gustarci un piccante secondo turno tra l'altoatesino e Fabio Fognini, mai incontratisi prima in carriera.

La partenza di Sinner è di quelle memorabili: un parziale di 12 punti a 3 lo spedisce immediatamente sul 3-0 e mette subito in chiaro le gerarchie dei valori in campo. La prestazione dell'altoatesino prosegue su livelli altissimi e, senza alcun problema, gestendo con calma il vantaggio, si porta a servire sul 5-3. Qui, l'unico problema: Martinez sfrutta qualche titubanza del numero 13 del mondo per procurarsi una chance di controbreak e andare a segno con un dropshot chirurgico. L'azzurro, però, è bravo a riprendersi e ad andarsi a prendere il set in risposta, chiudendo 6-4 dopo 43 minuti giocati ad ottima intensità.

Il secondo set inizia così come era iniziata la prima frazione: il beniamino del Foro Italico conquista un break nel secondo game e, annullata una palla del controbreak nel gioco successivo, vola sul 3-0, mettendo una seria ipoteca su una partita dominata in lungo e in largo. Dominio che si concretizza definitivamente con il passare dei minuti: nel nono game, portatosi a servire per il match, Sinner non fallisce l'occasione e porta a casa la vittoria per 6-4 6-3, al termine di un buonissimo incontro dalla durata di 1 ora e 25 minuti.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA