Internazionali BNL d'Italia, Lorenzo Sonego: "Penso di aver fatto una grande partita, mi sento migliorato rispetto allo scorso anno"

Le parole in conferenza stampa del piemontese, dopo la sconfitta subita all'esordio contro Denis Shapovalov

Foto Felice Calabrò

Lorenzo Sonego si è fermato al primo turno degli Internazionali BNL d'Italia, battuto in tre set da Denis Shapovalov con lo score di 7-6(5) 3-6 6-3. Il torinese, che a Roma difendeva la semifinale del 2021, ha parlato così della sua prestazione: "Secondo me ho fatto una partita di grandissimo livello, la semifinale giocata qui l'anno scorso non ha influito. Ho giocato allo stesso livello dell’anno scorso, mi sento migliorato addirittura. Un avversario così che alterna errori a vincenti è molto fastidioso e non ti fa giocare bene. Non ho pensato ai punti da difendere, ragiono a lungo termine".

E ancora: "Non mi rimprovero niente. Ovviamente le occasione le ho avute, mi dispiace per come è andato il primo set. La partita poi è cambiata, Shapovalov è salito tanto e ha giocato una grande partita".

Sulle chiamate contestate e sulla penalità inflitta a Shapovalov per aver oltrepassato la rete, che gli ha poi regalato il break, Sonego ha dichiarato: "Non ho capito perché sia venuto dalla mia parte della rete, la palla era quella ed era nettamente fuori. Un po' di nervosismo è normale, perché era un punto molto importante ma se la palla è fuori è fuori. Nel primo set quando una mia palla era fuori di tanto, il giudice di sedia è sceso e ha dato il punto a lui. L'arbitro ha fatto due errori in uno. Nel terzo set, nella stessa situazione ha dato punto sempre a Shapovalov. Queste sono cose che non devono succedere. Il replay può dare una grande mano agli arbitri. Da lì è un po’ cambiata la partita, perché da 0-30, siamo andati sul 15-15 e da lì Shapovalov ha preso fiducia, è stato più aggressivo e sbagliato sempre meno".

"Il miglioramento si vede, ma devo ancora svilupparlo. In allenamento mi sento molto più sicuro, mi sento meglio fisicamente e sento di lavorare bene. In partita poi ci sono tanti avversari preparati come me, quindi trasferire i miglioramenti nel match sarà il prossimo passo" - ha concluso Sonego.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA