Indian Wells, Vavassori e Nardi a un passo dal main draw

Bella vittoria in due set su Damir Dzumhur per il piemontese; nella notte italiana il giovane tennista di Pesaro passa su Terence Atmane

Foto Ray Giubilo

Sembra destinato a salire il numero dei sei azzurri già presenti nel tabellone principale del BNP Paribas Open, il primo evento Masters 1000 della stagione che prenderà il via mercoledì 6 marzo sui campi dell'Indian Wells Tennis Garden. Merito di Andrea Vavassori e Luca Nardi, che grazie a due ottime prestazioni hanno conquistato l'accesso al turno decisivo delle qualificazioni e oggi si giocheranno un posto nel main draw della rassegna californiana. Nulla da fare invece per Federico Gaio, terzo azzurro impegnato nel tabellone cadetto, che in appena 68 minuti di gioco si è arreso alla testa di serie numero 6 delle qualificazioni, Juri Rodionov con lo score di 6-1 6-2.

Ad aprire il programma della prima giornata di "quali" maschili è stato proprio Vavassori, che dopo due sconfitte consecutive ha ritrovato il successo anche in singolare battendo Damir Dzumhur con lo score di 6-4 6-3. Buona prova al servizio del piemontese, che ha perso la battuta in due occasioni, sempre quando si trovava però già in vantaggio di un break, sintomo della grande aggressività in risposta e di una partita che è sempre stata nelle sue mani. A dividerlo dal main draw ci sarà al turno decisivo la giovane wild card locale Ethan Quinn, che a sorpresa ha eliminato Quentin Halys.

6-4 6-0 il risultato rifilato invece in un'ora e 14 minuti di gioco da Nardi a Terence Atmane. Dopo un inizio equilibrato, il tennista di Pesaro ha dilagato nel secondo e guadagnato la possibilità di giocarsi un posto nel tabellone principale con David Goffin, vittorioso in rimonta al primo turno su Maxime Cressy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA