Papà Djokovic: "I media si sono concentrati solo su Federer e Nadal. Nole è il migliore al mondo"

In un'intervista rilasciata a un quotidiano serbo, Srdjan Djokovic elogia il figlio e lo difende dagli attacchi ricevuti negli ultimi mesi

Foto Ray Giubilo

All'indomani del successo di Novak Djokovic agli Australian Open 2021, il papà di Nole è uscito allo scoperto rilasciando un' intervista senza freni al quotidiano serbo "Kurir". Srdjan Djokovic, oltre ad elogiare il figlio e a sbilanciarsi in qualche pronostico, si è schierato apertamente in difesa di proprio figlio dopo alcuni attacchi ricevuti. "Sono difficili da sopportare - confessa il papà del numero uno al mondo -. Non combatte solo per se stesso, ma anche per coloro che riescono a malapena a sbarcare il lunario. Mio figlio ha delle buone maniere, lo si vede da come saluta gli avversari e si congratula con loro anche quando perde. Quanti altri giocatori fanno lo stesso? Raramente in carriera ha ricevuto un premio per il fair play. E sai quanti ne ha Federer?"

Secondo il padre, Djokovic non godrebbe dello stesso trattamento riservato a Federer e Nadal. "I media occidentali si sono concentrati solo su Federer e Nadal senza prestare molta attenzione a Novak. Questa era l'unica maniera per fermarlo ma poi hanno scoperto che non c'è modo per farlo. È impareggiabile. Bisogna arrendersi all'evidenza e accettare che è il migliore al mondo. Tra un anno e mezzo sarà il più grande di tutti in ogni statistica".


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE