di Lorenzo Ercoli - 28 marzo 2020

La famiglia Djokovic dona un milione di euro in ventilatori

La Novak Djokovic Foundation in piena emergenza coronavirus dona ventilatori in Serbia per il valore di un milione di euro

Foto Ray Giubilo

La Novak Djokovic Foundation donerà ventilatori polmonari per una cifra che si aggira sul milione di euro. Novak Djokovic e la moglie Jelena hanno dato l'annuncio che il materiale andrà a supportare gli ospedali serbi nella lotta contro il Covid-19. La fondazione del campione di Belgrado di base si occupa di creare opportunità educative per i bambini serbi, ma l'emergenza ha portato l'organizzazione a fare un ulteriore gesto per aiutare le strutture ospedaliere del paese. "Rimanere uniti in questa battaglia è importantissimo - ha dichiarato Djokovic - i numeri non sono buoni al momento, ma sono convinto che quando ne usciremo saremo più forti di prima. Adesso dobbiamo aiutarci a vicenda per battere il virus il più rapidamente possibile, proprio per questo invitiamo tutti ad unirsi a noi per aiutare le persone e le famiglia che adesso sono in difficoltà".

Per andare nella direzione auspicata da Nole, la fondazione si è presa un ulteriore impegno: "Molti ci hanno già contattato per unirsi alla causa e per questo abbiamo aperto un conto per le donazioni come fatto in occasione delle inondazioni". Alla stampa serba ha poi parlato anche Jelena Djokovic, Ceo della fondazione: "Ci siamo presi del tempo per analizzare la situazione e fare la scelta migliore. Ormai è chiaro che il virus non si può sconfiggere in fretta e questa battaglia assomiglierà ad una maratona, quindi abbiamo voluto utilizzare razionalmente le nostre risorse ed in questo momento avere i ventilatori polmonari fa la differenza perché può salvare vite umane".


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE