Berrettini scrive la storia: per la prima volta, ci sono tre azzurri agli ottavi di uno Slam!

Matteo stende Kwon e si regala la seconda settimana al Roland Garros

Foto Ray Giubilo

Giornata storica per Matteo Berrettini e per il tennis italiano! Per la prima volta nella storia, ci sono tre italiani agli ottavi di finale in un torneo del Grande Slam. Dopo le vittorie odierne di Lorenzo Musetti e Jannik Sinner, il tennista romano batte il coreano Soonwoo Kwon con il punteggio di 7-6 6-3 6-4 e centra il quarto turno a Parigi per la prima volta in carriera: grazie a questo risultato, può vantarsi di aver raggiunto la seconda settimana in tutti e quattro gli Slam.

Grandissima prestazione dell’azzurro che domina, come al solito, alla battuta: ben 23 gli ace scagliati e nessuna palla break concessa, 70% di prime palle in campo con una resa dell’84%. Inoltre, la statistica dei colpi vincenti lo vede condurre per ben 53 a 20, con un bilancio vincenti/errori assolutamente magnifico: +17.

Dopo un primo set con qualche tentennamento di troppo, in cui Kwon riesce a spingere bene sulla diagonale sinistra, mettendo Matteo in difficoltà, negli ultimi due parziali il numero 9 del mondo fa tutto ciò che vuole: nel terzo set, soprattutto, sono solo 4 su 24 i punti persi al servizio, meno di uno di media a game.

Grazie a questa fantastica vittoria, il romano vola agli ottavi di finale avendo perso soltanto un set e si iscrive nella storia del tennis italiano anche a livello personale: Berrettini, infatti, è il primo azzurro a giungere negli ottavi di finale di tutti gli Slam. Nemmeno i grandissimi Nicola Pietrangeli e Adriano Panatta erano riusciti a farlo e ciò dimostra come il nostro movimento tennistico sia in grado, ora, di generare top player in grado di ottenere risultati di rilievo su tutte le superfici.

L’azzurro rispetta dunque la testa di serie numero 9 di cui ha potuto usufruire e agli ottavi aspetta il vincente del match, ora in corso, tra Dominik Koepfer e il grande Roger Federer: comunque vada, lunedì sarà una giornata più che entusiasmante per il tennis tricolore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA