Australian Open, Salvatore Caruso: "Capisco il dispiacere di Djokovic ma sono orgoglioso di poter prender parte ad uno dei tornei più importanti"

Il tennista siciliano, subentrato da lucky loser dopo l'espulsione del numero 1 al mondo, tramite il suo profilo Instagram ha sottolineato il dispiacere per il campione serbo ma anche l'orgoglio di poter prender parte ad un torneo così importante.

Foto Ray Giubilo

L'espulsione di Novak Djokovic dall'Australia, nonché dal primo Major della stagione, ha siglato e continuerà a siglare diverse conseguenze. Quella più concreta nell'immediato è sicuramente la sua assenza nel tabellone, che è stata colmata dall'ingresso in main draw di Salvatore Caruso. Il tennista siciliano, dopo essere stato eliminato all'ultimo turno di qualificazioni dal giapponese Taro Daniel, sarà quindi parte del torneo come lucky loser.

Una bellissima notizia per il numero 150 del mondo, che, tramite una storia Instagram, ci ha tenuto a sottolineare la sua soddisfazione per la quarta presenza negli Open di Australia: "Sono molto orgoglioso di poter competere in uno dei tornei più importanti al mondo" - ha detto Salvatore, che poi ha aggiunto. "La risonanza mediatica dell'evento e del mio ingresso nel main draw al posto di Novak è tanta e tende a prendere energia. Energia che spero di conservare ed usare domani in partita". Caruso, il cui esordio sarà contro Miomir Kecmanovic, nonostante l'ovvia gioia per essere uno dei protagonisti del torneo, non ha fatto però mancare una sua considerazione su Djokovic: "Capisco il suo dispiacere nel non poter partecipare e gli auguro di poter tornare presto a fare ciò che ama. Sull'accaduto non me la sento di esprimermi perché non conosco bene i dettagli e non mi sembra giusto dare giudizi".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA