Australian Open: Karatsev fa fuori un malconcio Dimitrov, Naomi Osaka annienta Hsieh

Aslan Karatsev e Naomi Osaka sono i primi semifinalisti dell’Australian Open 2021. Il tennista russo ha sconfitto in quattro set Grigor Dimitrov. La numero 3 WTA ha schiantato Su-Wei Hsieh.

Foto Ray Giubilo - Aslan Karatsev

Continua la favola di Aslan Karatsev che dalle qualificazioni è arrivato sino al penultimo atto dello slam australiano. Il 27enne di Mosca ha sconfitto in quattro set Grigor Dimitrov, testa di serie numero 18. Dopo l’incredibile rimonta agli ottavi contro Auger-Aliassime, quest’oggi ha recuperato un set di svantaggio anche contro Dimitrov. Il bulgaro nel terzo set ha accusato dei dolori alla schiena, che di fatto hanno spento le sue speranze di ritornare in semifinale a Melbourne Park 4 anni dopo la prima e unica volta. Karatsev diventa così il primo debuttante a raggiungere la semifinale nello slam australiano. Inoltre, è il semifinalista con il ranking più basso (numero 114) dai tempi di Goran Ivanisevic, quando vinse Wimbledon nel 2001. “È incredibile essere in semifinale. Ero molto nervoso all’inizio ma poi sono riuscito a girare la partita” ha commentato il russo al termine della partita. Il prossimo avversario uscirà fuori dalla sfida tra Novak Djokovic e Alexander Zverev. Grazie a questo incredibile risultato, scalerà ben 72 posizioni in classifica, issandosi sino alla 42^ posizione.

Tutto facile per Naomi Osaka che ha superato agilmente la rivelazione del tabellone femminile, Su-Wei Hsieh. Grazie al duplice 6/2, la tennista giapponese ha raggiunto la seconda semifinale agli Australian Open, nel 2019 riuscì poi a conquistare il titolo. Al prossimo turno affronterà la vincente del match tra Serena Williams, sette volte vincitrice in questo torneo, e Simona Halep, attuale numero 2 del mondo.

Risultati della mattina australiana:

(3) Osaka b. Hsieh 6/2 6/2

(Q) Karatsev b. (18) Dimitrov 2/6 6/4 6/1 6/2

LEGGI ANCHE

La splendida cavalcata di Karatsev

Aslan Karatsev, la rivelazione del torneo


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE