di Giona Maffei
- 14 October 2020

ATP: "Gravi violazioni del protocollo Covid da parte di un tennista a San Pietroburgo"

L'identità del giocatore non è stata resa nota

Foto Ray Giubilo

L'ATP, attraverso un comunicato, ha reso nota la violazione delle norme anti-Covid da parte di un giocatore al torneo ATP 500 di San Pietroburgo. Non è stato reso noto il nome del tennista incriminato, il quale subirà adesso un'investigazione. Non sono quindi ancora prevedibili, viste le poche informazioni, le conseguenze di quanto accaduto.

L’ATP è a conoscenza di una grave violazione del protocollo relativo al COVID-19 da parte di un giocatore, avvenuta questa settimana a San Pietroburgo - si legge nel comunicato -. Aderendo ai protocolli riguardanti salute e sicurezza è fondamentale garantire la messa in pratica delle linee guida varate dalle autorità locali. Gli atleti e i membri del loro staff sono pregati di rispettare i protocolli, al fine di evitare di mettere a repentaglio la sicurezza comune. Rispettando il Codice di comportamento dell’ATP è in corso una puntigliosa investigazione su quanto accaduto

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE