Statistiche web
di Matteo Proietti
07 February 2024

Vincenzo Santopadre riparte da Van Assche. "Una bella sfida, Luca mi ha conquistato"

Vincenzo Santopadre è pronto a tornare ad allenare nel circuito ATP dopo la separazione con Matteo Berrettini. A partire da Rotterdam seguirà infatti Luca Van Assche, diciannovenne francese dal futuro promettente

Foto Ray Giubilo

Vincenzo Santopadre è pronto a tornare nel circuito ATP. Dopo la separazione al termine della passata stagione con Matteo Berrettini, l'allenatore romano è pronto a una nuova sfida al fianco di Luca Van Assche. Il giovane tennista francese fa parte della generazione d'oro che sembra prendere piede nel mondo transalpino, sta muovendo i primi passi nel circuito e ha deciso di affidarsi a un allenatore di esperienza e che ha sempre lavorato con giocatori giovani. Raggiunto dal nostro direttore, lo stesso Santopadre ha commentato in esclusiva questa interessante collaborazione. "Luca mi ha conquistato subito, è ottimo ragazzo, con personalità, parla italiano - e questo per me è un vantaggio - anche i genitori sono persone di notevole spessore. E’ una bella sfida, in un ambiente diverso, sono contento che Luca abbia pensato a me. Perché mi ha scelto? Conosce la mia storia, il fatto che con Matteo ho iniziato da giovane e poi siamo cresciuti insieme". Santopadre si aggiungerà al team del tennista francese e non soppianterà l'attuale allenatore Yannick Quere - tra le altre cose cugino di Fred Fontang, l’allenatore di Auger-Aliassime - con cui collabora ormai da nove anni.

La collaborazione partirà ufficialmente a partire dall'ATP 500 di Rotterdam, Van Assche era di scena nella giornata di oggi a Marsiglia e ha rimediato una sconfitta in due set per mano di Emil Ruusuvuori. "Da Rotterdam inizia la nostra collaborazione, lui è appena rientrato dalla Davis, lo seguirò anche a Dubai. Come ho detto è una bella sfida e mi sento pronto". Vincenzo Santopadre infatti sarà di scena questa sera al Festival di Sanremo, prima di dedicarsi al 100% a questa nuova e stimolante avventura.

Nonostante i soli diciannove anni, Luca Van Assche ha già dimostrato di poter fare molto bene nel circuito maggiore. Nel 2021 ha trionfato nel Roland Garros Juniores sul connazionale Arthur Fils con il punteggio di 6-4, 6-2 ed è attualmente numero 67 del ranking, a poche posizione dal suo miglior risultato fino a questo momento al numero 63. Completano il suo palmares un titolo ITF e tre titoli Challenger, l'ultimo ottenuto lo scorso anno a Sanremo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA