ATP 250 Anversa, Jannik Sinner conquista il quarto titolo del 2021: è record per il tennis italiano

Con la vittoria su Diego Schwartzman, Sinner diventa il primo italiano della storia a vincere quattro tornei nello stesso anno. L'altoatesino raggiunge il best ranking e scavalca Norrie nella Race to Torino

Foto Ray Giubilo

È Jannik Sinner il campione dell'edizione 2021 dell'European Open. Battuto Diego Schwartzman con il risultato di 6-2 6-2 in un'ora e 15 minuti. L'altoatesino conquista quindi il suo quinto titolo in carriera, il quarto di questo fantastico 2021, e diventa il primo italiano di sempre a vincere quattro titoli nello stesso anno. Ma le buone notizie non sono finite qui per Jannik: arriva infatti anche il best ranking, fissato ora alla posizione numero 11 e il sorpasso ai danni di Cameron Norrie nella Race to Torino. Ora Sinner si trova nono nella classifica che porterà i migliori otto giocatori dell'anno alle Nitto ATP Finals e tiene vive le speranze di qualificazione.

Il primo set si apre con Schwartzman al servizio. L'argentino conquista senza troppi problemi il game inaugurale del match e sale 1-0. Nel secondo gioco Sinner chiude il game con due ace e pareggia i conti sull'1-1.

Nel terzo gioco arriva il primo break in favore dell'altoatesino, complici anche due gravi errori dell'argentino in uscita dal servizio e due grandi punti giocati dall'azzurro. Sinner conduce quindi avanti 2-1.

Con un altro ace Sinner apre il game in cui è costretto a servire per confermare il vantaggio, serve benissimo e sale 3-1.

Il numero 13 del mondo continua a macinare gioco e inerme Schwartzman continua a subire la velocità di palla dell'avversario. Arriva un altro break e Sinner si porta sul 4-1 pesante.

Nel sesto gioco Sinner commette il primo doppio fallo della partita e concede la prima palla break, ma con un gran punto la annulla. Un'altra grande prima neutralizza anche la seconda e con autorità Sinner sale 5-1, riuscendo a superare il primo momento di difficoltà.

Un doppio fallo di Schwartzman nel settimo gioco regala a Sinner il primo set point, ma l'argentino è bravo ad annullarlo con una gran prima. Va ancora in difficoltà però nei due punti successivi e concede all'azzurro una seconda occasione per chiudere la prima frazione. È ancora bravo però a resistere e a ridurre lo svantaggio. Sinner può quindi servire per chiudere un set perfetto. Ci riesce e al quinto set point archivia il primo parziale dopo 35 minuti con il risultato di 6-2.

L'azzurro chiude il set con un'incredibile 87% di punti vinti con la prima, contro il 41 di Schwartzman.

Nel secondo set Sinner riparte da dove aveva lasciato, tre grandi risposte gli permettono di capitalizzare il break a zero e di iniziare con la testa avanti anche nel secondo parziale. Al servizio Sinner continua a dominare e chiude il game per salire 2-0, con una serie di 8 punti a zero in suo favore nel secondo parziale. Il terzo gioco chiude il pesante passivo per l'argentino che dimezza lo svantaggio e si rifà sotto 2-1. Arriva però prima un altro autorevole game al servizio per l'azzurro e poi un altro break, che permettono a Sinner di salire 4-1. L'azzurro serve nel sesto gioco e senza problemi sale 5-1. Schwartzman si regala l'ultimo game della partita e porta il risultato sul 5-2. Nell'ottavo gioco Sinner chiude la partita alla seconda occasione, dopo aver commesso un doppio fallo sul primo match point, e mette la firma sul titolo di Anversa.

Sinner scaccia via i fantasmi del servizio in una finale in cui ha conquistato il 91% dei punti giocati con la prima in campo e conferma il suo status di assoluto campione.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA