US Open, sarà Fernandez-Sabalenka la semifinale della parte bassa del tabellone femminile

Dopo le vittorie su Svitolina e su Krejicikova, saranno Leylah Fernandez e Aryna Sabalenka a contendersi un posto per la finale degli US Open

Foto Ray Giubilo

Il programma dei quarti di finale degli US Open, per quanto riguarda la parte della bassa del tabellone femminile, si è aperto con la sfida tra Leylah Fernandez ed Elina Svitolina. Il match, in programma come secondo match sull'Arthur Ashe, ha regalato davvero tante emozioni. Una battaglia durata 2 ore e 24 minuti, finita nella mani di Fernandez al tie-break del terzo set. 6-3 3-6 7-6(5) il risultato finale per la 19enne canadese, che grazie alla vittoria sulla numero 5 del mondo, diventa la più giovane semifinalista dello Slam newyorkese da quando Maria Sharapova, appena diciottenne, riuscì nella stessa impresa nel 2005.
Nel primo set Fernandez parte fortissimo, riesce infatti a rompere l'equilibrio dei giochi iniziali strappando il servizio all'avversaria nel sesto gioco per salire sul 4-2. Svitolina non fa male in risposta e il parziale va in archivio sul 6-3.
Nel secondo set il cambio di marcia di Svitolina è notevole: in un batter d'occhio sale 5-1 e può servire per chiudere il parziale, ma si distrae e nel settimo gioco subisce il break. Fernandez riesce ad avvicinarsi fino al 5-3 ma non può nulla quando l'ucraina nel nono gioco annulla tre palle break e sfrutta il primo set point a favore. 6-3 anche per Svitolina, la partita si decide al terzo set.
Nel set conclusivo è Fernandez che inizia a condurre, come nel primo va avanti di un break. La canadese sale 3-1, perde il servizio nel turno successivo ma poi capitalizza nuovamente il break e continua a condurre avanti 4-2. Fernandez si porta sul 5-3 e serve per il match, ma la tensione le gioca un brutto scherzo e Svitolina si rifà sotto. Il set si spinge fino al tie-break. Fernandez sale 4-1 e poi subisce la rimonta fino al 4-4. È poi la canadese a procurarsi il primo match point sul 6-5. Lo sfrutta, chiude la partita e raggiunge la sua prima semifinale in uno Slam.

Sfiderà la bielorussa testa di serie numero 2 del torneo, Aryna Sabalenka, che in un match decisamente meno combattuto del primo, si è sbarazzata di Barbora Krejcikova. 6-1 6-4 il risultato finale, in un'ora e 26 minuti.
Il primo set è senza storia: Sabalenka sale subito 2-0 e poi perde il servizio nel terzo gioco. Da qui arrivano sei game di fila in favore della bielorussa, che chiude il primo parziale con il risultato di 6-1 e si porta avanti 2-0 nel secondo set. Sabalenka può quindi gestire la partita, con Krejcikova che aumenta i propri numeri alla battuta, ma che non può davvero nulla in risposta. La numero 2 del mondo chiude quindi anche il secondo parziale, stavolta con il risultato di 6-4. Per Sabalenka è la seconda semifinale consecutiva in uno Slam, dopo quella giocata e persa a Wimbledon quest'anno contro Karolina Pliskova.
Sarà quindi Sabalenka-Fernandez, una sfida inedita, che porterà una delle due a giocarsi la prima finale Slam in carriera, nonostante la bielorussa abbia già vinto in doppio l'Australian Open quest'anno e proprio gli US Open nel 2019.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA