Us Open, Medvedev rimanda l'appuntamento di Djokovic con la storia

Daniil Medvedev vince il primo slam della carriera. Djokovic fallisce l'appuntamento con il grande slam ed il 21° titolo major

Foto Ray Giubilo

Daniil Medvedev batte Novak Djokovic e si laurea campione dello Us Open 2021. Il russo alla terza occasione utile si aggiudica il primo titolo major della carriera e lo fa con il punteggio di 6-4 6-4 6-4. Rimandato l’appuntamento con la storia del numero uno del mondo, almeno quello con il 21° slam ed il possibile sorpasso a Nadal e Federer, mentre quello con il Grande Slam potrebbe essere un treno destinato a non passare più. Dopo aver perso a Tokyo l’occasione del Golden Slam, Nole paga ancora una volta la tensione che unita alle fatiche dei turni precedenti sfocia in una prestazione opaca. Il serbo prova in ogni modo a stare aggrappato alla contesa, ma Medvedev ha costantemente il predominio dello scambio e gioca un tennis a tratti impeccabile ed aggressivo come non mai in partite di questo calibro.

RECAP - Subito break di Medvedev che tiene bene lo scambio e approfitta degli errori che hanno caratterizzato gli avvii di Novak lungo il torneo newyorkese. Il serbo non arriva benissimo sulla palla e sembra avere quasi il freno a mano tirato, tant’è che nel terzo gioco concede due chance ulteriori al rivale, ma sul 15-40 reagisce e si aggiudica il primo game della sua finale (1-2). Resta ottimo l’impatto di Medvedev che aggredisce presto lo scambio ed incidere con le sue accelerazioni. Nei propri turni di servizio il russo non lascia margini e chiude con un 6-4 un set dove il numero uno del mondo regge l’urto solo nei propri turni di battuta grazie a delle ottime scelte che lo portano spesso a rete.

Nel nuovo set Djokovic si procura subito tre palle break balzando sullo 0-40, ma Medvedev ha il merito di gestire con intelligenza la prima emergenza della sua finale (1-1). Sventato il pericolo il numero due del mondo si procura a sua volta una palla break, riuscendo a prendere il controllo degli scambi che spesso iniziano con la seconda di Djokovic, poco continuo a livello di percentuali. Quando conta però il serbo trova il servizio vincente, aggancia la parità e poi conserva il game (2-1). Dopo il cambio campo Nole fallisce altre due palle break ed esplode in un impeto di rabbia per aver sciupato un’altra occasione, cosa che effettivamente paga nel gioco successivo quando cede la battuta (2-3). Come nel primo set una volta balzato davanti Medvedev non concede più nulla e negli scambi non viene mai impensierito da Djokovic che perde gradualmente intensità (6-4).

L’atteso cambio di rotta sembra non arrivare, subito palla break per Medvedev che converte e mette Djokovic alle strette, riuscendo nel terzo gioco a prendere il secondo break di vantaggio che lo mette sulla strada verso il primo slam della carriera. Sul 5-2 arriva un contro-break del serbo che resta in corsa grazie a tre doppi falli avversari, uno dei quali sul match point. L’appuntamento con lo slam è però rimandato di soli due giochi, Daniil Medvedev si aggiudica il primo major della carriera.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA