Hugo Dellien sul primo turno contro Djokovic: "Sfortuna? No, è il mio sogno più grande"

Le parole del tennista boliviano a due giorni dall'esordio olimpico contro il numero uno del mondo

Foto Ray Giubilo

Hugo Dellien, numero 139 del mondo, non avrebbe mai immaginato di poter entrare nella entry list di Tokyo 2020, data la sua classifica, eppure, grazie alla pioggia di forfait, ha ottenuto in extremis la possibilità di prendere parte all'evento sportivo di maggior rilievo al mondo in rappresentanza della sua Bolivia. Sorteggiati i tabelloni, il sudamericano ha scoperto che il suo avversario di primo turno sarà niente meno che Novak Djokovic, il quale non ha certo bisogno di presentazioni. In un primo momento potrebbe sembrare un sorteggio sfortunatissimo, tuttavia Dellien è stato determinato nel guardare il bicchiere mezzo pieno e, con un Tweet, ha commentato così la propria posizione nel tabellone.

"Alcuni ritengono che sia stato molto sfortunato ad essere sorteggiato subito contro il numero 1 del mondo - afferma il boliviano, con chiaro riferimento a Djokovic -: a queste persone io rispondo che non era neanche nei miei pensieri l'idea di poter partecipare alle Olimpiadi, invece ho scoperto all'ultimo minuto di essere stato ammesso al tabellone e posso dire con certezza che sto realizzando il mio sogno più grande. Come se non bastasse, ora vedo che mi troverò di fronte il più forte giocatore del mondo, uno dei migliori della storia, colui che, secondo me, in futuro verrà ricordato come il più vincente di sempre. Secondo voi questa è sfortuna? Questo è il sogno della mia vita e sarà bellissimo vedere la bandiera della Bolivia. Sarà un onore competere con i migliori tennisti del mondo, non posso crederci che sta succedendo proprio a me".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA