di Mario Boccardi
27 September 2022

Parma Ladies Open, Cocciaretto vince e convince: "Giocare in casa è sempre speciale"

Festeggia Elisabetta Cocciaretto al Parma Ladies Open presented by Iren: l'anconitana elimina Nuria Parrizas Diaz e si riserva un posto tra le migliori sedici del torneo emiliano

Elisabetta Cocciaretto (Foto Daniele Combi)

Elisabetta Cocciaretto vince e convince sui campi del Parma Ladies Open presented by Iren: una mattinata soleggiata e speciale per l'anconitana, che ha battuto Nuria Parrizas Diaz 7-5 6-1 e si è riservata un posto agli ottavi di finale della manifestazione emiliana. Il primo set è stato molto complesso, ricco di break e di colpi di scena: dopo un importante turno di servizio tenuto ai vantaggi dall'italiana nel primo game, ben quattro sono stati i giochi di fila incamerati dalla contendente in risposta. Sotto 2-4, la spagnola ha reagito e si è riportata in parità, salvo poi tornare in difficoltà nei momenti decisivi del parziale: Cocciaretto ha tenuto la battuta nell'undicesimo gioco e si è poi presa il break che le è valso il 7-5. Galvanizzata dal set vinto sul filo del rasoio, la 21enne marchigiana si è letteralmente scatenata nella seconda frazione, ha giocato benissimo e si è involata verso il 6-1 che ha chiuso i conti definitivamente, con un parziale finale di 24 punti a 7. Al secondo turno, per lei, potrebbe esserci un derby con Jasmine Paolini, attesa dalla sfida alla tedesca Jule Niemeier.

"Sono davvero felice - ha affermato una sorridente Cocciaretto al termine dell'incontro -, perché lei è un'avversaria molto forte e perché ho giocato bene nel momento più importante, riuscendo ad indirizzare il match sui binari per me più comodi. Giocare in Italia, per me e per tutte noi azzurre, è sempre un piacere e un onore: il supporto che riceviamo dagli spalti è fantastico in tutte le zone del nostro Paese, c'è un grande amore per il tennis e si sente". A un anno dall'operazione al ginocchio e dal lungo stop, il nostro giovane prospetto ha ripreso il suo percorso di crescita esattamente da dove si era interrotto, trovando in breve tempo un posto nella Top 100: "Sono fiera della maniera in cui ho affrontato l'infortunio e di come ho recuperato. Potrei dire che oggi è una giornata speciale per me: è passato praticamente un anno esatto dall'operazione, che, tra l'altro, feci proprio vicino a Parma. Sono contenta di essermi messa quel brutto periodo alle spalle e adesso non ho più intenzione di fermarmi".

Maryna Zanevska si rivela, invece, indigesta per Lucia Bronzetti: la tennista belga, che nel recentissimo WTA 125 di Bucarest, le aveva rifilato un pesante 6-1 6-0, è tornata a sconfiggere la nostra portacolori in due parziali, stavolta con un poco meno severo 6-3 6-2. Il primo set è stato deciso dai tre game iniziali, tutti terminati ai vantaggi e tutti vinti dalla giocatrice belga: l'azzurra, perso il servizio nel gioco d'apertura, non ha poi concretizzato due chance del controbreak in quello seguente e una situazione di 40-0 nel suo successivo turno di battuta. Il servizio non è stato inviolabile neanche per l'avversaria, ma ormai la distanza era tanta. Nella seconda frazione, è avvenuto un po' il contrario rispetto a quel che si è visto in precedenza. A prendersi il break per prima è stata proprio Bronzetti, ma lì la sua partita si è inaspettatamente arenata.

"Sono dispiaciuta per aver eliminato una delle giocatrici di casa, dunque molto amata dal pubblico, ma, dal mio punto di vista, sono contenta di aver vinto e di poter andare avanti nel torneo", ha affermato la numero 97 del mondo qualche istante dopo il suo successo. Bronzetti, al contrario, si è presentata in conferenza stampa estremamente amareggiata: "C'è delusione - ha ammesso la romagnola -, perché le aspettative sono sempre alte quando si gioca in Italia, soprattutto in tornei di questo calibro. Tuttavia, non ho giocato bene e lei ha meritato la vittoria: Maryna è molto brava, si muove bene, varia tanto il gioco e non ha una palla sulla quale io possa appoggiarmi, ecco perché faccio sempre fatica contro di lei. Adesso chiuderò la stagione a Cluj-Napoca e a Rouen, con l'obiettivo di terminare al meglio un'annata che, nel complesso, è stata positiva".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA