Nitto ATP Finals, Zverev: "Sono fiero di me. Slam? Arriverà presto"

Alexander Zverev, grazie al successo ottenuto ai danni di Daniil Medvedev, ha conquistato il titolo delle Nitto ATP Finals per la seconda volta in carriera: le sue parole in conferenza stampa

Alexander Zverev - Foto Ray Giubilo

Alexander Zverev è il primo Maestro di Torino. Il tedesco, nella finale delle Nitto ATP Finals, ha espresso un tennis sensazionale e ha sconfitto Daniil Medvedev con lo score di 6-4 6-4. Il numero 3 del mondo, allora, si è presentato in conferenza stampa con la coppa in mano e con un sorriso smagliante, analizzando con i giornalisti quanto accaduto in campo. "È stato un gran match: nelle ultime sfide contro Medvedev non avevo avuto molta fortuna, però oggi le cose sono cambiate. Sapevo che avrei dovuto dare il 100% dall'inizio alla fine e sono riuscito a farlo. Non potrei essere più fiero di me stesso in questo momento".

Il nativo di Amburgo, poiché non parteciperà alla Davis Cup, ha giocato l'ultimo match della sua stagione. Questo ha proiettato il tedesco a spendere due parole riguardanti le aspettative per il 2022. "L'anno prossimo - ha affermato il campione olimpico - vorrei esprimere un livello ancora più alto rispetto al 2021, fin qui la mia migliore stagione della carriera. Ma soprattutto vorrei che si tornasse ad una vera normalità, senza più tutte le restrizioni dovute alla pandemia. Non prevedo il futuro purtroppo, ma ora ci spero davvero". Infine, la promessa di riuscire a vincere il primo titolo Slam: "Ci sono molto vicino, non vedo motivi per cui non possa farcela".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA