Montecarlo, niente doppietta per Fognini: Ruud vola in semifinale

Il tennista norvegese termina la difesa del titolo dell’azzurro e vola per la prima volta in semifinale nel Principato. Da lunedì il 33enne di Arma di Taggia sarà il numero 27 al mondo.

Foto Ray Giubilo

Termina ai quarti di finale la difesa del titolo conquistato a Montecarlo nel 2019 per Fabio Fognini. Il tennista ligure si arrende in due set a un ottimo Casper Ruud. Terza sconfitta su tre per il numero 2 d’Italia contro Casper Ruud, contro il quale non ha mai conquistato nemmeno un set. Per Fognini pesa il bilancio negativo delle palle break convertite, 1 su 7 (il 14%). Alla luce di questo risultato Fabio perderà ben 9 posizioni nel ranking mondiale, scendendo sino alla 27^ piazza. Al prossimo turno Ruud, alla seconda semifinale in un master 1000 in carriera (la prima a Roma 2020), se la vedrà contro il vincente del match tra Rafael Nadal e Andrey Rublev, che chiuderà il programma odierno sul Court Rainier III.

IL RACCONTO DELLA PARTITA

Primo set molto equilibrato sin dall’inizio. Fognini è bravo ad annullare una palla break nel secondo gioco, ma non riesce a convertirne ben quattro in suo favore nel quinto game. La frazione scorre velocemente fino al decimo e decisivo gioco, nel quale il numero 2 d’Italia cede per la prima volta il servizio e il primo set per 6/4.

Il norvegese dilaga in apertura del secondo parziale, conquistando 12 dei primi 15 punti. A questo punto, sotto per 3-0, il campione uscente è bravo a cancellare tre pesantissime palle del doppio break e rientrare in partita. Tuttavia, quando Fognini sembrava aver messo dalla sua parte l’inerzia del match, spreca tre chance consecutive del 4 pari e subisce un nuovo break. Ruud non perdona e dopo aver annullato una palla break (sul 30-40) fa sua la sfida dopo 1 ora e 36 minuti di gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA