Masters 1000 Indian Wells, troppi errori per Grigor Dimitrov: Cameron Norrie approda in finale

Il britannico raggiunge per la prima volta in carriera la finale di un Masters 1000, grazie alla vittoria in semifinale con Grigor Dimitrov

Foto Ray Giubilo

Cameron Norrie è il primo finalista del BNP Paribas Open. Il britannico giocherà per la prima volta nella sua carriera la finale di un Masters 1000. Il numero 26 del mondo raggiunge questo prestigioso traguardo grazie alla vittoria ottenuta sul bulgaro Grigor Dimitrov in due set. Bissato dunque l'unico precedente, che risaliva al primo turno del Miami Open di quest'anno, con il trionfo in una semifinale durata in un'ora e 26 minuti e terminata con il risultato di 6-2 6-4.

Il primo set si è aperto con Dimitrov al servizio e il break in favore di Norrie è arrivato subito. Il britannico è infatti riuscito a strappare il servizio all'avversario nel game inaugurale e a mettersi subito al comando sul risultato di 1-0. Buono anche l'esordio alla battuta per Norrie, che a 15 chiude il game e sale 2-0. Continua la serie di errori del bulgaro e anche la serie di giochi vinti dal britannico che si porta sul 4-0, grazie ad un altro break conquistato nel terzo gioco. Il primo passaggio a vuoto per Norrie arriva nel quinto gioco, quando il britannico serviva per portarsi sul 5-0. Arriva però il break in favore di Dimitrov che accorcia sul 4-1, ma un altro break nel game successivo non cambia le sorti del primo parziale. Norrie serve avanti 5-2 per chiudere il set, tiene a zero la battuta e archivia il primo parziale.

Troppo poco per Dimitrov il 53% di punti vinti con la prima in campo e il 17% con la seconda per pareggiare il buon livello del britannico, il quale è anche molto cinico nello sfruttare tutte e tre le palle break concesse dal numero 28 del mondo.

Il secondo set si apre con lo stesso copione del primo, con Norrie che dopo un game durato quasi 7 minuti riesce a strappare il servizio all'avversario e a mettere subito la testa avanti anche nel secondo parziale. Nel game in cui è chiamato a confermare il break si fa rimontare da 40-0 ma chiude comunque il game e sale 2-0. Dimitrov resiste nel terzo gioco e accorcia le distanze sul 2-1. Nel quarto gioco il bulgaro ha un'occasione per impattare sul 2-2, ma con un gran dritto lungo linea il britannico la annulla e sale 3-1. I due successivi game si chiudono ai vantaggi, ma li conquistano i giocatori al servizio. Si arriva quindi sul 4-2. Altri tre game dominati dai giocatori alla battuta portano Norrie a servire per il match avanti 5-4. Un game perfetto con tre servizi vincenti regala al britannico una delle vittorie più importanti della sua carriera. Sarà la settima finale nel circuito maggiore, ma la prima in un 1000.

Il livello di Dimitrov si è sicuramente alzato nel secondo set, con alcuni colpi messi a segno dal bulgaro di pregevole fattura. Pesano però e non poco sull'economia del match di Dimitrov i 28 errori non forzati, commessi in maggior quantità con il dritto (14).

Vittoria importantissima per Cameron Norrie anche per quanto riguarda la classifica. Il britannico supera infatti Felix Auger-Aliassime nella Race to Turin e mette nel mirino Jannik Sinner.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA