Masters 1000 Indian Wells, il direttore Tommy Haas: "Federer? Vuole tornare ad esprimersi ai massimi livelli"

L'ex numero 2 del mondo ed attuale direttore del Masters 1000 californiano ha rilasciato una bella intervista a L'Equipe. L'ex campione tedesco, in particolare, ha parlato del suo grande amico Roger Federer e del suo futuro nel circuito.

Foto Ray Giubilo

Durante lo svolgimento del BNP Paribas Open, torneo di cui è il direttore, Tommy Haas ha rilasciato una bella intervistaa L'Equipe, incentrata sul suo grande amico Roger Federer

La seconda operazione al ginocchio destro viene vista da molti addetti ai lavori ed appassionati come un ostacolo troppo grande anche per una leggenda come lo svizzero, specie in relazione all'età del nativo di Basilea. L'ex numero 2 del mondo tuttavia non è d'accordo: "Roger ha ancora fame. Certo - ha dichiarato Haas - molto dipenderà dal suo ginocchio ed una risposta sicura la avremo fra marzo e maggio del prossimo anno ma è certo che lui vuole provare ad esprimersi nuovamente ai massimi livelli. Il ritiro? Non conosce nemmeno lui una data. Smette - ha proseguito l'ex campione tedesco - quando vuole lui. Probabilmente quando inizierà a perdere spesso chiuderà la propria carriera. Ora però non ci pensa ed è felice. Il suo obiettivo primario? Wimbledon al 100%. Lì può esprimere il meglio del proprio tennis ed è - ha concluso il teutonico - la superficie perfetta per superarsi ancora".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA