16 September 2020

Berrettini: "Io esempio per gli altri? Mi fa piacere"

Le dichiarazioni di Matteo dopo l'esordio vincente contro Coria agli Internazionali BNL d'Italia

Foto Ray Giubilo 

Matteo Berrettini rompe il ghiaccio agli Internazionali BNL d'Italia 2020 con la vittoria per 7-5 6-1 su Federico Coria. Il romano, dopo un avvio incerto, ha trovato le giuste contromisure alle nuove condizioni di gioco dopo l'arrivo dal cemento americano. "Sul 5-5 mi sono detto che era normale sentirsi strani dopo che non giocavo da tempo su terra. Dal 6-5 ho cominciato a colpire meglio e da quel momento mi sono sentito molto più in controllo”. Dopo gli otto italiani al secondo turno a Roma, Matteo è il primo a staccare il pass per gli ottavi. "Sono contento per tutti gli italiani che stanno facendo bene. Che il movimento fosse in salute non era in dubbio, però questa è la dimostrazione di come giocare a Roma per noi sia speciale - spiega - Non so se sono un 'leader', io provo a mostrare la versione migliore di me, ma mi fa piacere pensare che gli altri mi guardino e provino a fare quello che ho fatto io, come io ho fatto guardando Fabio, Paolo, Andreas e tutti gli altri”. Il romano dovrà fare a meno del caloroso appoggio del pubblico di casa: "La gente ti aiuta e ti mette anche pressione, però penso che siano più le cose positive del pubblico. Ovviamente bisogna imparare a gestire questa cosa - prosegue - Non sono uno che urla o che dice cose pesanti in campo, e se lo faccio è a voce e verso a me stesso. Con il silenzio però bisogna fare ancora più attenzione perché lo stadio è vuoto. E' strano sentire questi rumori con questo silenzio”.

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE