Internazionali Bnl d'Italia, non basta un ottimo Sinner. Tsitsipas vince in due set e conquista la semifinale

Il numero 2 d'Italia per oltre un set e mezzo è autore di una splendida performance. Ciò tuttavia non basta per prevalere sul numero 5 del mondo, che lo batte in due set e accede per la seconda volta in semifinale a Roma

Foto Ray Giubilo

Si conclude ai quarti di finale l'ottimo cammino di Jannik Sinner agli Internazionali BNL d'Italia. Sul ricolmo Campo Centrale del Foro Italico, il numero 2 d'Italia si è arreso col punteggio di 7-6(5) 6-2, dopo due ore e 23 minuti di battaglia, al numero 5 del mondo Stefanos Tsitsipas. Per il greco si tratta della quarta affermazione su cinque precedenti contro il Next Gen azzurro ed arriva al termine di una sfida molto dura, in cui è stato molto bravo a pocurarsi un incredibile primo set. Questo successo gli permette di accedere per la seconda volta in carriera in semifinale al Foro ed ora, per il terzo Masters 1000 di fila, si troverà di fronte Alexander Zverev, numero 3 della classifica mondiale.

L'inizio del match è estremamente favorevole al top 5 greco, che, dopo aver tenuto ai vantaggi il primo game in battuta, sfrutta gli errori di Jannik e si invola rapidamente sul 2-0. Il terzo gioco, con il greco ancora al servizio, dura 17 minuti e Jannik, anche grazie a due doppi falli del suo avversario, si procura tre palle del controbreak ma non riesce a sfruttarle. Tsitsipas, perciò. alla quinta chance conquista il 3-0. Dopo un game così duro, la prima frazione appare ormai ampiamente nelle mani del nativo di Atene. Sinner, però, non crolla e salvando una palla break nel quarto gioco, riesce finalmente a sbloccarsi. Da quel momento la sfida cambia. L'azzurro nel quinto game ottiene, infatti, altre due possibilità in risposta e questa volta va a segno. Poi completa la rimonta, tenendo a 30 la battuta nel sesto gioco. Dal 3 pari la partita poi diventa un testa a testa di altissimo livello: i due esprimono il meglio del proprio tennis ed ogni game risulta essere una battaglia, seppur ci sia solamente una chance per il giocatore in risposta (per Tsitsipas sul 4-3). L'incredibile lotta culmina nel modo più ovvio: il tie-break. Anche quest'ultimo risulterà estremamente equilibrato e ricco di punti spettacolari, che infiammano il pubblico del Centrale. Alla fine a spuntarla col punteggio di 7 punti a 5 sarà il greco, dopo un'ora e 28 minuti.

Un vero sospiro di sollievo per il finalista in carica del Roland Garros, che, ad inizio secondo, cavalca la scia positiva del successo nella frazione inaugurale e si procura subito un break fondamentale nel terzo gioco. Sinner, dopo aver richiesto il medical time-out alla fine del primo set per un probelma all'inguine, non si esprime sullo stesso livello del primo set e, pur provando a rimanere attaccato al match, commette diversi errori, che consentono a Tsitsipas di procurarsi un nuovo break nel settimo game. Avanti 5-2, il campione ateniese va al servizio per il match e non senza sofferenza, attendendo anche diversi minuti a causa di un malore di uno spettatore, chiude al secondo match point, staccando il pass per la sesta semifinale stagionale.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA