Indian Wells, Norrie: "Non riesco ancora a realizzare ciò che ho fatto. Le Finals? Un sogno ma cerco di non pensarci"

Le sensazioni del tennista britannico dopo l'inaspettato successo ad Indian Wells, il primo in un Masters 1000.

Foto Ray Giubilo

Un successo che vale una carriera. Questo il riassunto perfetto del trionfo di Cameron Norrie ad Indian Wells. Il nativo di Johannesburg è il primo tennista britannico della storia a vincere il Masters 1000 californiano.

Un risultato perciò epico, che ha suscitato stupore in primis nel diretto interessato: "Ciò che ho compiuto questa settimana è incredibile" - ha detto il nuovo numero 16 del mondo. "Penso di non aver ancora realizzato quello che ho fatto. È il mio primo titolo davvero importante e sono molto orgoglioso di come ho gestito tutte le situazioni in campo, specie perché - ha proseguito - ad inizio torneo non mi sentivo molto a mio agio con le condizioni di gioco."

Dopo quest'incredibie traguardo raggiunto il numero 1 di Gran Bretagna non ha nessuna intenzione di fermarsi e, pur non avendolo come pensiero fisso, punta alle Nitto Atp Finals: "È un sogno che ho da quando ero giovane ma cerco di andare partita per partita. Sono stato costante tutto l'anno, cercherò in tutti i modi di raggiungere questo ulteriore traguardo. Già il fatto di essere in lotta per essere uno dei protagonisti a Torino - ha concluso Cameron - è fonte di felicità per me".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA