Halle, Humbert batte Rublev e conquista il suo primo ATP 500

Il russo fallisce l'appuntamento con il nono titolo in carriera

Foto Ray Giubilo

Che settimana pazzesca per Ugo Humbert! Il giovane tennista francese, dopo aver sconfitto, nei giorni scorsi, Alexander Zverev e Felix Auger-Aliassime, batte in finale ad Halle anche Andrey Rublev, il cannibale degli ATP 500, con il punteggio di 6-3 7-6 e conquista il suo terzo titolo in carriera su altrettante finali giocate: da lunedì sarà numero 25 del Ranking e potrà presentarsi a Wimbledon più in fiducia che mai.

In un match dalle pochissime occasioni ottenute dal giocatore in risposta, ha fatto la differenza il cinismo del transalpino, bravo a sfruttare l'unica palla break avuta a disposizione. I primi sette game del match, infatti, scorrono rapidissimi, ma è lì che cambia tutto: in quello successivo, infatti, Humbert riesce a strappare il servizio al numero 7 del mondo e si porta a servire per il set. Allora, il più titolato avversario prova ad imbastire una reazione, non concretizza due palle break e deve lasciar andare il primo parziale.

La seconda frazione si gioca su ancora meno punti: nei dodici giochi conclusi, sono appena 12 i punti persi dal giocatore alla battuta e nessuno di essi deve concludersi a vantaggi: di conseguenza, è il tiebreak a stabilire le sorti di questa finale e un solo minibreak basta al classe 1998 per alzare le braccia al cielo e succedere a Roger Federer nell'albo d'oro del prestigioso torneo di Halle.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA