Goran Ivanisevic: "Se Novak dice qualcosa non va bene. Se non dice niente è uguale"

Il croato, attualmente nello staff di Nole, è intervenuto in conferenza stampa dopo la vittoria del serbo agli Australian Open

Foto Ray Giubilo

L'inseguimento entra sempre più nel vivo. Con il 18° titolo Slam appena messo in bacheca grazie al successo su Daniil Medvedev agli Australian Open, Novak Djokovic si avvicina a Rafael Nadal e Roger Federer. Con i due al momento a quota 20 Slam, il traguardo appare sempre più vicino. Un obiettivo concreto, così come spiegato da Goran Ivanisevic. "Questo risultato gli dà molta fiducia dopo gli US Open, anche perché non è stato facile superare quella delusione. È venuto in Australia con molta pressione e tante aspettative perché le finali non sono abbastanza per lui. Vuole battere i record. Nadal? Rafa vincerà sicuramente un Roland Garros, forse due. Novak sta invecchiando e aveva bisogno di questo titolo per l'inseguimento".

L'ex tennista croato, attualmente nello staff di Nole, si è voluto togliere anche qualche sassolino dalla scarpa. "Se Novak dice qualcosa, non va bene. Se non dice niente, non va bene ugualmente - afferma Goran -. Non è facile affrontare tutto questo, ma ha mostrato al mondo quanto è grande. Io so che genere di dolore ha patito e ha vinto il torneo. È stato sorprendente".


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE