Giornata d’oro ad Eastbourne: vittorie splendide per Sonego e Seppi

Battuti rispettivamente Millman e Ruusuvuori, due azzurri ai quarti

Foto Ray Giubilo

Prosegue la giornata d’oro per i nostri colori ad Eastbourne: dopo la convincente vittoria di Camila Giorgi ai danni di Shelby Rogers, arrivano ottime notizie anche dal torneo maschile. Entrambi gli azzurri impegnati, infatti, si sono resi protagonisti di una prestazione con i fiocchi, raggiungendo la tennista di Macerata nei quarti di finale del combined inglese. I due italiani scesi in campo oggi sono stati, in particolare, Lorenzo Sonego e Andreas Seppi, i quali hanno sconfitto, rispettivamente, John Millman ed Emil Ruusuvuori.

Il torinese, testa di serie numero 3, nonché uno dei tennisti più quotati dell’intero torneo, dopo alcune eliminazioni cocenti nelle ultime settimane, compresa la deludente prestazione offerta al Queen’s contro Viktor Troicki, si è presentato in splendida forma e si è reso protagonista di un match ad altissimi livelli contro un avversario non semplice da battere su questa superficie, che è stato in grado di giungere, per ben due volte, al terzo turno del torneo di Wimbledon. Il 27° giocatore della classifica ATP, tuttavia, oggi ha giocato benissimo. Nel primo parziale, a fare la differenze sono state le mostruose percentuali al servizio da parte dell’azzurro, in grado di mettere in campo il 92% di prime palle e di scagliare ben 7 ace, conquistando 20 dei 25 punti sulla propria battuta. Nella seconda frazione, invece, le cose migliori sono arrivate in difesa e con il suo magico dritto. Dopo aver annullato una pericolosa palla break nel secondo game, Lorenzo è stato bravo a strappare il servizio all’australiano subito dopo, ottenendo poi un secondo break di vantaggio nel quinto gioco. Sul 4-1 30-0, il classe 1995 ha avuto la ghiotta possibilità di mettere un’ipoteca definitiva sul match, ma qualche dropshot di troppo giocato in maniera non perfetta ha rimesso in partita Millman. Persa la battuta, Sonego avrebbe potuto scoraggiarsi e invece si è ripresentato a rispondere più convinto che mai, strappando a zero la battuta al suo avversario. Ciò gli ha permesso di portarsi a servire per il match e il numero 21 della Race to Turin, stavolta, non ha sbagliato: 6-4 6-2 in 1 ora e 20 minuti di gioco. Per Sonego, adesso, ci sarà una non semplice sfida contro Alexander Bublik: i precedenti vedono l’italiano in vantaggio per 2-1.

Gran prestazione anche per Andreas Seppi, che ha dominato in lungo e in largo contro il giovane finlandese Emil Ruusuvuori, numero 79 delle classifiche e giocatore ostico da affrontare sulle superfici rapide. L’altoatesino è andato come un treno nei propri turni di battuta sia nel primo che nel secondo set, mentre ha messo spesso in difficoltà il finlandese. Due break, conquistati sempre ad inizio parziale, hanno messo la strada in discesa per l’ex numero 18 del mondo, che proprio qui aveva conquistato, 10 anni fa, il primo titolo ATP. Oggi, grazie a questa enorme soddisfazione, si è regalato il 71° quarto di finale il carriera, di cui ben 11 giocati su erba: Andreas vince 6-2 6-3 e si conferma amante dei prati inglesi. Chissà che a Wimbledon non possa regalarsi l’ennesima soddisfazione a livello Slam. Intanto, nei quarti ad Eastbourne, ha un ghiotta occasione per sognare in grande: il classe 1984 affronterà il lucky loser Max Purcell, che poco fa ha battuto il numero 1 del seeding Gael Monfils con il punteggio di 6-4 5-7 6-4.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA