BNP Paribas Open, qualificazioni: Paolini e Trevisan accedono senza problemi al turno decisivo

La numero 2 e la numero 3 d'Italia senza alcun patema approdano al turno finale nel tabellone cadetto del Masters 1000 californiano.

Foto Ray Giubilo

Jasmine Paolini e Martina Trevisan in scioltezza approdano al turno decisivo nelle qualificazioni del BNP Paribas Open.

La campionessa del WTA di Portorose, nonché prima testa di serie del tabellone cadetto, ha superato con un perentorio 6-1 6-4 in un'ora e 24 minuti la russa Natalia Vikhlyantseva, numero 166 della classifica mondiale. Un ottimo rendimento nei game in risposta (29 punti su 55, ben 53% dei punti vinti) unito ad una considerevole consistenza da fondocampo hanno permesso alla numero 2 d'Italia di proseguire la propria avventura ad Indian Wells. Nella prossima sfida valevole per un posto in main draw affronterà l'ucraina Kateryna Kozlova, attualmente 136esima nel ranking.

La numero 3 d'Italia, invece, ha ottenuto uno splendido successo ai danni della giocatrice di casa Hailey Baptiste. Quest'ultima, la settimana scorsa a Chicago, aveva superato proprio Jasmine Paolini in due set. Trevisan, però, grazie ad una delle migliori performance stagionali l'ha superata con un netto 6-2 6-4 in un'ora e 28 minuti di gioco. L'azzurra è spesso riuscita a mantenere il comando delle operazioni e anche nei momenti di difficoltà in battuta si è comportata alla grande annullando tutte le 5 palle break offerte. La prossima avversaria sarà la giovanissima classe 2004 Reese Brantmeier, abile a imporsi su Katie Boulter in due set nel match d'esordio.

Niente da fare invece per Lucrezia Stefanini. La tennista di Carmignano è stata sconfitta dalla brasiliana Beatriz Haddad Maia con il punteggio di 6-4 6-1 in un'ora e 40 minuti di gioco. Dopo una prima frazione più equilibrata con un solo break a decidere il parziale, nel secondo set la mancina sudamericana ha preso il sopravvento sin da subito senza concedere neanche le briciole all'italiana.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA