Australian Open, Sonego cede alla distanza: Hurkacz si impone in cinque set e avanza al terzo turno

Il torinese esce di scena a Melbourne dopo essersi trovato avanti 2 set a 1 contro la decima testa di serie del torneo. Il match era stato sospeso per pioggia alla fine del secondo set e ancora ad inizio quarto set

Foto Ray Giubilo 

Si interrompe al secondo turno l'avventura di Lorenzo Sonego nella 111ª edizione degli Australian Open. Il ventisettenne piemontese si è arreso alla decima forza del seeding, Hubert Hurkacz, al termine di un match conclusosi nella tarda notte australiana con lo score di 3-6 7-6(3) 2-6 6-3 6-3 in favore del polacco, dopo 3 ore e 53 minuti di gioco. Un'ottima prestazione nella prima parte del match aveva permesso all'azzurro di portarsi avanti 2-1 nel conto dei set, dopo aver anche avuto la possibilità di chiudere al sevizio il secondo parziale; alla distanza è stato però Hurkacz a riuscire maggiormente ad imporre il suo gioco e poi a conquistare il successo. L'ultima partita in programma sul Campo 3 di Melbourne era anche stata interrotta due volte per pioggia: prima sul 6-5 in favore del polacco nel secondo set, poi nelle fasi iniziali del quarto set.

Sfruttando le tante difficoltà iniziali di Hurkacz, Sonego era riuscito con autorità a conquistare il primo set grazie al break messo a segno nel secondo gioco. Più equilibrio nel secondo set, ma ancora una volta a strappare per primo la battuta era stato il tennista azzurro, che ha però poi mancato la possibilità di chiudere il parziale sul 5-4. Dopo la prima interruzione del match per pioggia sul 6-5, Sonego era riuscito ad approdare al tie-break: a fare la differenza e ad insidiare le sicurezze del torinese, un'agevole volée sbagliata a campo aperto sul 3-3. A conquistare il tie-break è dunque stato Hurkacz, che ha così pareggiato i conti. Buona però la reazione di Sonego, bravo a resettare e a giocare un gran terzo set. Nel quarto parziale, ancora un'interruzione per pioggia: inizia il set e Sonego è subito costretto ad annullare tre palle break; annulla le prime due, ma deve aspettare che il campo si asciughi per provare a cancellare la terza occasione. L'azzurro commette doppio fallo e non riesce più a riprendersi il break subito nel game iniziale. Nel quinto, Hurkacz serve bene e porta fino in fondo il break capitalizzato nel secondo gioco.

Ad accedere al terzo turno è dunque il polacco, che affronterà ora Denis Shapovalov, uscito vincitore per 6-3 7-6(3) 7-5 dalla sfida con Taro Daniel.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA