Giacomo Fantozzi
22 January 2023

Australian Open, Sinner va sotto e rimonta ma non riesce a vincere: Tsitsipas conquista i quarti di finale

Stefanos Tsitsipas vince il proprio match di ottavi contro Jannik Sinner 6-4 6-4 3-6 4-6 6-3. L’azzurro si è trovato sotto di due set, poi è riuscito a tornare in gioco con una splendida rimonta, ma il greco gli ha impedito di completare l’opera. Per lui ai quarti la sfida contro Lehecka.

Foto Ray Giubilo

Stefanos Tsitsipas ha vinto contro Jannik Sinner nell’incontro valido per gli ottavi di finale dell’Auatralian Open. 6-4 6-4 3-6 4-6 6-3 in quattro ore di partita. Un anno fa la sfida tra i due fu ai quarti di finale di questo Slam. In quell’occasione l’italiano non fu in grado di strappare neppure un break all’avversario, che vinse 6-3 6-4 6-2. Questa volta la musica è decisamente cambiata e l’altoatesino ha dimostrato di poter giocare allo stesso livello di Tsitsipas per lunghi tratti dell’incontro. Quella sconfitta fu decisiva per la carriera di Sinner, che decise di cambiare team e interrompere la collaborazione con Riccardo Piatti. Il cambiamento ha portato i suoi frutti: questo Sinner può dire la sua, ed è un peccato che non sia riuscito a completare una grande rimonta. Per il greco l’unica partita persa da un vantaggio di due set rimane la finale del Roland Garros del 2021 persa contro Novak Djokovic. Tsitsipas affronterà Jiri Lehecka ai quarti, che ha battuto a sorpresa Felix Auger-Aliassime nel suo ottavo.

La cronaca

Inizio non esaltante per Sinner, che concede immediatamente il break non trovando il campo con i colpi in profondità. Nel secondi game l’azzurro ha tre palle del contro break consecutive. La prima viene neutralizzata con un dritto sulla riga, la seconda con lo schema servizio e dritto, la terza con un servizio vincente. Un’altra palla break arriva ai vantaggi, ma Tsitsipas tiene e si aggiudica il punto. Il livello di agonismo messo in campo dai due è altissimo, ed entrambi regalano spettacolo con colpi mozzafiato. Nell’ottavo game una meravigliosa risposta sulla riga consente a Sinner di giocare due palle break consecutive e la seconda va a segno: risposta aggressiva e dritto in diagonale per aprirsi il campo e affondare. Parità riconquistata. Il greco si riprende subito il break di vantaggio, però, giocando tante variazioni di taglio e di altezza sui propri colpi. Nel game successivo Tsitsipas chiude in scioltezza: 6-4 in 45 minuti.

Nel secondo set parte meglio Sinner, che tiene senza grandi problemi il proprio turno di servizio. Tsitsipas non arretra: continua a colpire con forza e a giocare traiettorie molto alte, che l’avversario fatica a neutralizzare. Nel terzo game arriva il break per Tsitsipas, che risponde sempre sul servizio dell’azzurro e trova le righe con continuità. Il game successivo offre un’occasione di break a Sinner, che non sbaglia colpendo uno schiaffo al volo spettacolare. Parità ristabilita con l’azzurro che infiamma il pubblico. Entrambi alzano notevolmente il proprio rendimento al servizio, ottenendo anche numerosi punti diretti. Nel nono game, però, il greco sale in risposta e ottiene tre palle break consecutive, strappando un break a zero con la prima grazie a un meraviglioso passante in diagonale. Nel game successivo Sinner arriva a palla break, ma il greco la neutralizza con un servizio vincente. Ai vantaggi Tsitsipas non concede occasioni e chiude: 6-4 in 45 minuti.

Il terzo parziale si apre con un game durissimo in cui Sinner è costretto ai vantaggi, dove riesce a chiudere. Nel secondo game l’italiano ha due occasioni di break: la prima viene neutralizzata con un ace, mentre sulla seconda Sinner non trova il campo con il rovescio. La stessa scena si ripete ai vantaggi: palla break e rovescio oltre la linea di fondo. Nel quarto game una difesa a rete del greco spegne la prima palla break di Sinner ai vantaggi, e sulla seconda invece Tsitsipas si inventa un attacco di rovescio in back da manuale. C’è bisogno di una smorzata per conquistare questo agognato break, che finalmente arriva alla terza occasione. 3-1 Sinner. Nel game successivo l’altoatesino annulla la prima palla break del match e riesce a tenere il punto. Tre ace di fila nell’ultimo game al servizio chiudono la pratica: 6-3 in 56 minuti.

Quarto set che si apre con un turno di servizio tenuto a zero da entrambi i giocatori. Nel terzo game Sinner ha due occasioni di break ai vantaggi, e converte la seconda con un’efficace discesa a rete. Evidente il calo di energie di Tsitsipas, e bravo Sinner ad approfittarne. Nel game successivo l’italiano difende e tiene il vantaggio. Nel quinto game il greco salva altre tre palle break rifugiandosi nel servizio e tiene il turno. Nel settimo gioco Sinner arriva a tre palle break consecutive ma il greco neutralizza tutte e tre le occasioni e chiude ai vantaggi. Sinner è più presente a se stesso e continua a dimostrarlo, chiudendo senza grandi apprensioni: 6-4 in 53 minuti.

Il set decisivo si apre con entrambi i giocatori pronti a darsi battaglia fino all’ultimo. Nel quarto game Sinner si trova sotto 0-40 dopo tre errori sanguinosi. Sono le prime palle break a favore del greco dal terzo set, ma Sinner le neutralizza tutte e giocando con grande sicurezza, prima di prendersi il punto ai vantaggi. Grande prova di nervi dell’altoatesino. Nel sesto game si torna sullo 0-40 in favore di Tsitsipas e stavolta Sinner riesce a salvare solo le prime due: break del greco, trascinato dal pubblico. Il servizio è tornato ad essere l’arma in più di Tsitsipas in questo set: non sbaglia più, arriva a match point e chiude alla prima occasione: 6-3 in 40 minuti.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA