ATP Belgrado: Matteo Berrettini vince la finale contro Karatsev

Matteo Berrettini conquista il quarto titolo nel circuito maggiore battendo Aslan Karatsev

Foto Ray Giubilo

Matteo Berrettini vince il Serbia Open di Belgrado. Quarto titolo nel circuito maggior per il tennista romano che torna a trionfare a quasi due anni di distanza dal titolo di Stoccarda. In finale il numero dieci del mondo ha avuto ragione di Aslan Karatsev con il punteggio di 6-1 3-6 7-6(0) e ha coronato nel migliore dei modi una settimana che lo ha visto macinato tennis. Al secondo torneo dopo l'infortunio di Melbourne, infatti Berrettini si è già assicurato un titolo. In avvio è stato perfetto l'impatto del romano che trova grande continuità con servizio e dritto, due colpi che piegano Karatsev in campo a meno di ventiquattro ore dalla maratona contro Djokovic. Il parziale inaugurale va dunque in archivio con lo score di 6-1 ed è qua che inizia il vero incontro con il russo che sale all'improvviso e brekka Berrettini al primo tentennamento (0-2). Aver ceduto la battuta sarà fatale per l'allievo di Santopadre che nel settimo gioco non converte due palle del contro-break e deve rassegnarsi all'idea di giocare il parziale decisivo. Un altro terzo set nel torneo per Matteo che non esce dalla partita ed è il primo a prendersi il servizio rivale nell'avvicendamento di break del quarto e quinto gioco che dopo il sesto gioco vede il punteggio nuovamente in parità sul 3-3. I turni di battuta vengono rispettati fino al tie-break, unico sussulto quello del dodicesimo game dove Karatsev annulla un match point a Berrettini. Dopo l'occasione fallita però il numero dieci del mondo non si scompone e con un eloquente 7-0 chiude i giochi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA