ATP 500 Halle: buona la prima per Roger Federer, ottavi conquistati

L'elvetico ha battuto, dopo due set combattuti, Ilya Ivashka e ha staccato un pass per gli ottavi di finale

Foto Ray Giubilo

Roger Federer, al suo primo incontro sull'erba dalla finale di Wimbledon 2019 persa 13-12 al quinto contro Novak Djokovic, supera il primo turno dell'ATP 500 di Halle sconfiggendo per 7-6 7-5, dopo 1 ora e 35 minuti di gioco, Ilya Ivashka. Il bielorusso aveva strappato a Rafael Nadal un set a Barcellona, dimostrando di essere un giocatore ostico da affrontare. Non a caso, Federer oggi, soprattutto nel primo set, non ha passeggiato e ha dovuto superare due frazioni molto intense prima di riuscire ad ottenere un pass per gli ottavi di finale, turno in cui troverà Felix Auger-Aliassime, recente finalista a Stoccarda, oppure il campione di Miami Hubert Hurkacz. In ogni caso, per Roger si tratterà di un test molto complesso che ci dirà molto sulle sue possibilità di far bene sui prati di Wimbledon.

Il primo set è piuttosto sorprendente non tanto per l'esito finale, quanto per il modo in cui è maturato il punteggio: Ivashka, infatti, domina nei propri turni di battuta, perdendo solo due punti e chiudendo con una resa dell'86% sulla seconda contro il 46% del 10 volte campione di questo torneo. Lo svizzero è anche costretto ad annullare due palle break consecutive nel quarto game, riuscendo nella missione. Il risultato, di conseguenza, è l'approdo al tiebreak, in cui il bielorusso perde più punti alla battuta rispetto a quelli concessi in tutti i suoi 6 turni di servizio. Federer si porta immediatamente sul 6-1 e, pur soffrendo e perdendo tre punti consecutivi, riesce a chiudere i conti, portandosi in vantaggio nell'incontro.

Nella seconda frazione, i primi game, al contrario di quanto accaduto fino a quel momento, sono piuttosto combattuti: nel secondo, il numero 90 del mondo è costretto ai vantaggi, ma si salva e riprende subito la retta via. Dopo alcuni turni molto rapidi, nell'ottavo gioco torna a conquistare un game a zero e, in quello successivo, sale 15-30 sul servizio dell'elvetico, il quale, tuttavia, mette a segno 3 punti consecutivi e vola sul 5-4, recando pressione sul servizio del bielorusso. Ivashka perde il primo punto e sente la difficoltà del momento, spreca due palle game e si deve giocare tutto ai vantaggi: il tennista proveniente dalle qualificazioni concede un match point e lo annulla con grandissimo coraggio (anche un po' di fortuna), salvandosi e prolungando la sua permanenza nel torneo. Roger, in questo momento, sembra avere le idee più chiare: nel successivo turno di riposta, si porta 0-40 e chiude 7-6 7-5, qualificandosi per gli ottavi di finale.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA