di Matteo Proietti
27 February 2024

Lorenzo Sonego trionfa su Nagal a Dubai e si regala Medvedev

Vittoria in tre set per Lorenzo Sonego contro l'indiano Sumit Nagal, che ha dimostrato le sue buone qualità prima però di cedere di colpo anche in virtù di un problema intestinale. Sonny affronterà il campione in carica Daniil Medvedev al secondo turno

Foto Ray Giubilo

Lorenzo Sonego soffre più del previsto ma avanza al secondo turno dell'ATP 500 di Dubai. Sconfitto Sumit Nagal con il punteggio di 6-4, 5-7, 6-1. Un match dove per i primi due set è stato il servizio il principale protagonista, con pochi e decisivi punti a fare la differenza. L'indiano ha saputo cogliere l'unico passaggio vuoto dell'incontro per portarsi al terzo set, dove però ha accusato qualche problema fisico. Per Sonego una vittoria importante che porta fiducia e che gli regala un match da sogno contro Daniil Medvedev.

La partita è stata in equilibrio per i primi sei turni di battuta, nei quali i giocatori al servizio hanno perso appena cinque punti complessivamente. Il primo a rompere gli indugi è Sonego, che strappa il servizio nel settimo gioco e si porta avanti 4-3, prima di consolidare il break nel game successivo dove ha salvato anche una palla break. Andato a servire per il primo set, il piemontese si impone con il punteggio di 6-4 in circa tre quarti d'ora di gioco. Il 76% di punti con la prima e il 70% con la seconda dell'azzurro non hanno permesso a Nagal di provare a rientrare nel parziale, troppo fermo sulla linea di fondo.

Anche il secondo set si gioca sugli stessi ritmi del primo, con Nagal che nonostante lo svantaggio non si disunisce. Il tennista indiano è dotato di buoni colpi da fondo e, quando Sonego gli concede la possibilità rallentando un po', riesce anche a imprimere una buona accelerazione alla palla. La differenza in termini di esperienza si fa vedere nel corso del decimo gioco sul punteggio di 5-5, dove arrivano le prime due palle break del set che sono per Sonego. Nonostante qualche seconda di troppo Nagal riesce a salvarsi, complice un'aggressività non ripagata da parte del piemontese che ha cercato il colpo definitivo piuttosto che entrare nello scambio. Quando il set sembrava orientato verso il tie-break, Sonego incappa in un game pessimo e cede il servizio e il parziale all'indiano e rimanda tutto al terzo set. Se si guardano le statistiche è qualcosa di difficile da realizzare, dal momento che "Sonny" ha ottenuto il 90% dei punti con la prima (19/21), penalizzato però dalla seconda con appena due punti su otto.

A dimostrazione che si è trattato solamente di un piccolo passaggio a vuoto, a inizio terzo set Lorenzo parte subito forte: da 40-15 servizio Nagal strappa il break e si porta sul 2-0. I break di vantaggio per l'azzurro diventano due, con l'indiano che ha sofferto di un problema che sembra essere di carattere intestinale per qualcosa che ha mangiato. Entrato in modalità automatica, Nagal inizia a tirare a tutta che però ha come risultato un terzo e decisivo break che consegna set e match a Sonego.

© RIPRODUZIONE RISERVATA