Jannik Sinner, successi e record della nuova stella del tennis italiano

Finalmente anche il tennis ha la sua stella. Stiamo parlando di Jannik Sinner uno dei tennisti più giovani che si sia affacciato sul panorama internazionale.

Quando si pensa allo sport italiano, il pensiero della maggior parte delle persone va al calcio. Ogni settimana la Serie A diletta milioni di appassionati e quando c’è la Nazionale il sentimento popolare sale alle stelle. Sarà che grazie al pallone lo Stivale si è tolto le migliori soddisfazioni della sua storia sportiva, tuttavia le altre discipline non sono certo da sottovalutare.

Nel nuoto e nel pugilato, ad esempio, non sono mancati talenti che negli ultimi anni hanno portato il proprio nome alla ribalta. Da un paio di anni a questa parte, però, anche il tennis sembra aver dato alla luce una stellina che promette già un lungo periodo di successi.

Stiamo parlando di Jannik Sinner, tra i migliori tennisti italiani in circolazione e, in generale, uno dei tennisti più giovani che si sia affacciato sul panorama internazionale, capace di scavalcare nel giro di pochi mesi una miriade di posizioni nella classifica mondiale.

Di origini altoatesine, oggi Sinner figura almeno tra i primi 50 al mondo. Il ragazzo ha iniziato a impugnare la racchetta da bambino ed è diventato professionista 6 anni fa. Fra gli Juniores ha vinto il Grade 4 su cemento e terra battuta, ma è stato quando ha trionfato al Challenger 80 di Bergamo che si è iniziato a intuire il valore assoluto di questo atleta.

Ancora minorenne, Sinner ha vinto una gara in un torneo Masters 1000 e a poco a poco i media si sono resi conto di quanto fosse rapido nel superare posizioni su posizioni della classifica ATP. Era la fine del 2019 quando Sinner rientrò nella top 100 globale. Dando un’occhiata al solo tennis italiano, i record bruciati dal ragazzo si sprecano.

Nessuno è riuscito ad arrivare così in alto tanto velocemente. Basti pensare che c’è chi al termine della propria vita professionistica rimane comunque nell’anonimato. Jannik, invece, ha già avuto modo di distinguersi ai vari tornei del “Grande Slam”, battendo addirittura Zverev al Roland Garros e arrivando a sfidare nientepopodimeno che Nadal.

Tra il 2020 e il 2021 il ranking di Sinner è aumentato ulteriormente e il giovane è diventato una star internazionale a tutti gli effetti. Chissà quante volte, da piccolo, si sarà ritrovato a osservare i video sulle più belle finali del Roland Garros sperando un giorno di vincerne una. Le premesse ci sono tutte.

Nel frattempo, qualche mese fa il tennista ha preso parte per la prima volta al Miami Masters, raggiungendo la finale ancora prima di compiere i 20 anni, come solo Nadal, Djokovic e Agassi avevano fatto in precedenza. Sinner si è poi dovuto arrendere contro Hurkacz, ma la prova del suo talento è stata quanto mai evidente.

I successi raccolti dall’altoatesino in questi anni sono stati sempre continui nel tempo e ancora oggi continuano a favorirne l’ascesa nella classifica internazionale, nella quale occupa attualmente il 19° posto. Già, perché ad aprile Sinner è entrato nella top 20 del ranking ATP diventando il 12° tennista più giovane di sempre a riuscirci.

A questo punto non ci sono più dubbi. Jannik Sinner rappresenta senza alcun pericolo di smentita il futuro dello sport italiano e il suo nome contribuirà ben presto allo sviluppo e alla diffusione del tennis all’interno dello Stivale.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA