di Davide Triolo - 04 gennaio 2020

Atp Cup, parla Craig Tiley: "Vorremmo proporre la creazione della Wta Cup"

Le parole di Craig Tiley, amministratore delegato di Tennis Australia, riguardo l'Atp Cup 2020 e l'eventuale fondazione di una Wta Cup.

Nick Kyrgios - Ray Giubilo

La competizione per nazioni Atp Cup è la più grande novità del circuito maschile nel 2020, e seppur non abbia scaturito il massimo consenso, universalmente ha rappresentato una ventata d'aria fresca per il movimento tennistico internazionale. L'amministratore delegato di Tennis Australia Craig Tiley ha recentemente giudicato il graduale processo di crescita, in ambito economico e sportivo, del torneo in questione, con chiare dichiarazioni alla stampa nazionale.

Di seguito le parole del dirigente di origine sudafricana: "L'Atp Cup è un nuovo grande evento globale, trasmesso in tutto il mondo. Sono certo che sarà un successo anche per il pubblico, aspettiamo con curiosità i primi dati degli ascolti televisivi. I primi incontri sono stati molto intensi, ci sono tutti gli ingredienti per far bene. I tornei precedenti di Brisbane e Sidney non erano così globali come lo è questo torneo: un evento come questo ha bisogno di almeno tre stagioni per un vero rodaggio e diventare importante, ottimizzato dal punto di vista organizzativo e generare il massimo del suo potenziale. Siamo attualmente molto contenti dei risultati raggiunti, ma non nascondiamo l'ambizione di poter parlare la Wta e creare una manifestazione femminile, una Wta Cup: ben sette delle dieci sportive più ricche del mondo sono tenniste, e ciò evidenzia il potenziale di questo sport dal punto di vista economico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE