24 June 2020

Assoluti: Sonego e Cocciaretto, esordio col brivido. Sorpresa Federico Arnaboldi

Tante difficoltà per i big nel primo match a Todi: il piemontese annulla tre match point a Pellegrino, la marchigiana si salva contro Scala. Il cuginetto di Andrea estromette Luca Nardi

Foto Marta Magni 

Due sorprese sfiorate nei primi turni dei tabelloni principali dei Campionati Italiani Assoluti. Sul Campo Centrale del Tennis Club Todi 1971 rischiano grosso Elisabetta Cocciaretto e Lorenzo Sonego, salvandosi solamente al match tie-break. Il piemontese, prima testa di serie, ha dovuto cancellare anche tre match ad Andrea Pellegrino, sconfitto con rimpianti con il risultato di 7-6 2-6 11/9 in oltre due ore e mezza di battaglia. "Sapevo che sarebbe stata una partita difficile, ho affrontato un avversario molto forte. Onestamente non mi stupirei se un giorno entrasse nella top 100 del ranking ATP: ha i colpi per fare questo salto. Era importante lottare – ha dichiarato Sonego – e credo di esserci riuscito, nonostante non abbia disputato un incontro straordinario. L’atteggiamento è una mia priorità ogni volta che scendo in campo: se dall’inizio alla fine mantengo quello giusto, una volta terminato il match sono felice in ogni caso. Prendiamo e teniamoci strette le cose positive”. Sorride Federico Arnaboldi, cugino del più esperto Andrea, che estromette per 7-6 6-4 il talentuoso Luca Nardi con un partita di quantità e qualità.

Tra le donne, come detto in apertura, soffre ma avanza Elisabetta Cocciaretto contro Camilla Scala con il punteggio di 3-6 6-3 10-4. “Il lockdown c’è stato per tutti. Da una parte è normale fare fatica, dall’altra mi assumo le mie responsabilità - le parole della marchigiana - mi ero posta l’obiettivo di entrare in campo per fare quello che so e non ci sono riuscita. Per fortuna dopo il primo set ho rialzato la testa e ho completato la rimonta. La prima partita è sempre la più complicata, in tutti i tornei, spero di partire meglio sin dal prossimo incontro da tutti i punti di vista”. Negli altri incontri da segnalare i successi di Camilla Rosatello e Lucia Bronzetti, che hanno fatto fuori rispettivamente Martina Caregaro e Melania Delai.

A seguire i primi turni del tabellone femminile anche la capitana di Fed Cup Tathiana Garbin. “Innanzitutto bisogna sottolineare la qualità dell’organizzazione del torneo, davvero ottima. Non è sorprendente, considerando i tanti Challenger ospitati dal Tennis Club Todi 1971, ma faccio davvero un plauso alla Federazione Italiana Tennis e a MEF Tennis Events - afferma Tax, poi scesa nel dettaglio degli incontri guardati - Chiaramente ci sono difficoltà inevitabili dopo il lungo stop: è importante ritrovare le sensazioni dell’agonismo. In questa fase i livelli sono diversi rispetto all’inizio del 2020: potremmo assistere a parecchie sorprese”.

I risultati di mercoledì 24 giugno

Secondo turno tabellone maschile

Giovanni Fonio b. Enrico Dalla Valle 6-2 6-2

Lorenzo Giustino b. Alessandro Bega 6-1 6-4

Primo turno tabellone principale maschile

Federico Arnaboldi b. Luca Nardi 7-6(3) 6-4

Lorenzo Sonego b. Andrea Pellegrino 7-6(4) 2-6 11/9

Primo turno tabellone principale femminile

Elisabetta Cocciaretto b. Camilla Scala 3-6 6-3 10/4

Camilla Rosatello b. Martina Caregaro 3-6 6-4 12/10

Lucia Bronzetti b. Melania Delai 6-4 6-2

Ultimo turno qualificazioni femminili

Nicole Fossa Huergo b. Claudia Giovine 6-2 6-2

Nuria Brancaccio b. Federica Di Sarra 6-3 6-7(4) 10/7

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE