Torino, nuova vita per il centrale che incoronò Pietrangeli

Il mitico campo dello Stampa Sporting che nel 1961 ospitò la finale degli Internazionali fra Pietrangeli e Laver è stato rimesso a nuovo in vista delle Finals grazie ai contributi di Compagnia San Paolo e Fondazione CRT

1/2

Il centrale dello Stampa Sporting prima della 'cura'....

Nuova vita per lo storico campo centrale del Circolo della Stampa Sporting, che nel 1961 vide la vittoria di Nicola Pietrangeli su Rod Laver nell’edizione degli Internazionali d’Italia disputata a Torino. Costruito ottant’anni fa, l’unico stadio in grado di ospitare fino a quattromila persone all’interno di un circolo sportivo era praticamente inutilizzato a causa dell’usura del tempo. In occasione dell’assegnazione a Torino delle Atp Finals, in programma a metà novembre, la dirigenza del Circolo, che sarà sede degli allenamenti degli otto finalisti, ha colto l’occasione per un rilancio, assecondata dai decisivi contributi di Compagnia San Paolo e Fondazione CRT. Una complessa operazione di rilancio resa possibile dall’impegno di Comune di Torino, Regione Piemonte, Sovrintendenza ai Beni Architettonici, e l’intervento di Banca Intesa e Camera di Commercio. L’impianto è stato ristrutturato in vista di una sua utilizzazione polifunzionale, e proprio in questa chiave nel prossimo fine settimana si svolgerà “Set in scena”, una tre giorni diretta da Neri Marcorè che, dopo l’inaugurazione ufficiale prevista venerdì alle 18, prevede una kermesse tra sport e spettacolo, con talkshow diretti da Stefano Meloccaro, esibizione dei campioni di casa Lorenzo Sonego e Federico Gaio, l’immaginaria partita di tennis tra l’attore Emilio Solfrizzi e Federer nel monologo “Roger”, e in chiusura lo show dello stesso Neri Marcorè, che allo Sporting unisce le sue più grandi passioni, la musica e il tennis.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA