WTA Melbourne 1, Osaka si ritira dalla semifinale: "Il mio corpo deve riabituarsi"

Naomi Osaka, dopo le tre convincenti vittorie ottenute nel WTA 250 di Melbourne 1, si ritira dalla semifinale: il suo corpo non è ancora abituato a giocare tanti match consecutivi e ora ha bisogno di riposare qualche giorno

Naomi Osaka - Foto Ray Giubilo

Naomi Osaka si ritira prima di scendere in campo per la sua semifinale del WTA 250 di Melbourne 1. La tennista nipponica, dopo aver trionfato con Alizé Cornet, Maryna Zanevska e Andrea Petkovic, è costretta ad abbandonare il torneo a causa di un affaticamento addominale. Decisiva, nell'insorgere di questo problema, è stata la poca abitudine dell'ex numero 1 del mondo alle competizioni, non disputando una manifestazione dagli scorsi US Open. "Sono molto triste di annunciare il mio ritiro dalla partita di oggi - scrive Osaka sui propri canali social -, ma purtroppo il mio corpo ha subito uno shock: le tre partite consecutive, a quella intensità e dopo la lunga pausa che ho preso, si stanno facendo sentire, dunque ho necessità di riposare. Grazie per l'amore che mi avete dimostrato durante questa settimana, ci vediamo presto!".

Chi ringrazia è Veronika Kudermetova, la quale accede, senza giocare, alla sua terza finale in carriera. Nelle prime due, entrambe disputate in tornei di categoria 500, può vantare un bilancio di una vittoria (Charleston 2021 contro Danka Kovinic) e una sconfitta (Abu Dhabi 2021 contro Aryna Sabalenka). A sfidarla sarà niente meno che Simona Halep: la rumena, dopo un 2021 condizionato dagli infortuni, fa già capire a tutti che le intenzioni per il 2022 sono più che serie. In semifinale, l'ex campionessa di Wimbledon e Roland Garros manda a scuola la diciannovenne Qinwen Zheng, strapazzata con lo score di 6-3 6-2. Per Halep, si tratta del tredicesimo anno consecutivo con almeno una finale nel proprio palmarés, per un totale di ben 41 ultimi atti disputati in carriera. Sorride anche il ranking: attualmente numero 20 del mondo, Simona è già certa di salire al 15° posto, garantendosi di figurare tra le prime 16 teste di serie agli Australian Open.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA