WTA Finals 2021, l'allenatore di Ashleigh Barty: "Guadalajara è una scelta ridicola"

Le parole dell'allenatore della numero 1 del mondo, Craig Tyzzer, sulle difficoltà a partecipare alle Finals in Messico

Foto Darren Carroll/USTA

Pochi giorni fa è arrivata l'ufficialità sul luogo in cui si disputeranno le WTA Finals 2021, che andranno in scena dall'8 al 15 novembre a Guadalajara in Messico. Le parole al veleno del coach della numero 1 del mondo Ashleigh Barty non si sono fatte attendere. Così infatti, Craig Tyzzer ha parlato delle tante difficoltà che comporterebbe il viaggio in Messico per tutte le giocatrici coinvolte e si è soffermato sulle condizioni dei campi e delle palline: "Abbiamo appena saputo che le Finals si giocheranno in Messico, a 1500 metri sul livello del mare con palle meno pressurizzate. Se usi queste palline in condizioni normali nemmeno rimbalzano. Non è la miglior presentazione per le ragazze che dovranno disputare il torneo in condizioni mai provate prima, in una località nuova e con questa altitudine. Mi sembra semplicemente assurdo, un problema per lo spettacolo”.

Poi ha continuato: "Ci era stato detto che il torneo si sarebbe giocato a Hong Kong, poi a Praga e di colpo spunta fuori che sarà a Guadalajara. Sembra quasi fosse l’ultima spiaggia, non mi convince come scelta per promuovere le migliori giocatrici al mondo, per lo show finale tra le prime otto".

Per quanto riguarda Indian Wells il coach si è detto più fiducioso: "Indian Wells è ancora sul radar, ma Ash ha solo bisogno di riposo. Era esausta fisicamente e mentalmente".

Barty infatti si sta attualmente godendo una vacanza nel Regno Unito dove l'amico Adam Scott, golfista del Queensland, parteciperà all'European PGA Championship.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA