Wimbledon, Kyrgios e Gauff si salvano a un passo dal baratro

Il secondo giorno di gare a Wimbledon vede le soffertissime vittorie di Nick Kyrgios e Coco Gauff, entrambi al secondo turno dopo aver superato grandissimi problemi

Nick Kyrgios (Foto Ray Giubilo)

Dopo le defezioni, per sconfitte o per altre ragioni, di Hubert Hurkacz, Marin Cilic, Matteo Berrettini e Grigor Dimitrov, il torneo di Wimbledon ha rischiato seriamente di perdere, già al secondo giorno di gare, Nick Kyrgios. Il numero 40 del mondo, impegnato nel suo match di primo turno contro la wildcard britannica Paul Jubb, ha dovuto faticare per oltre tre ore, trionfando grazie al soffertissimo score di 3-6 6-1 7-5 6-7 7-5. È stato un incontro mozzafiato e dai mille colpi di scena, in cui l'australiano, dopo una brutta partenza e un primo set sfuggito di mano dopo soli 24 minuti, è tornato alla ribalta e ha rimesso le cose a posto, portandosi avanti 2 set a 1 e dando l'idea di essere tornato la bella copia di sé. Ma, quando le criticità sembravano definitivamente superate, ecco che l'inglese ha tirato fuori il meglio del suo repertorio, conquistando il tiebreak della quarta frazione e costringendo Kyrgios agli straordinati nel quinto. Il nativo di Canberra era scappato sul 5-2, ma, portatosi a servire per chiudere, ha clamorosamente mancato il bersaglio, facendosi recuperare fino al 5-5. Poi, lo scatto decisivo, che ha fissato il punteggio sul 3-2 in suo favore e gli ha garantito un posto al secondo turno di Wimbledon, dove affronterà uno tra Filip Krajinovic, testa di serie numero 26, o Jiri Lehecka.

Nel torneo femminile, invece, a rischiare è stata Coco Gauff, recente finalista del Roland Garros. La 18enne statunitense ha dovuto lottare con le unghie e con i denti prima di rispedire al mittente l'assalto di Elena-Gabriela Ruse, che si è arresa soltanto per 2-6 6-3 7-5, sfiorando in più occasioni il sogno di un successo dal prestigio inestimabile. Bene la numero 1 del mondo Iga Swiatek, che si è sbarazzata di una poco competitiva Jana Fett per 6-0 6-3. Non molto diverso, infine, il benevolo destino delle altre favorite: Paula Badosa si è sbarazzata in 58 minuti di Louisa Chirico, mentre Maria Sakkari ha rifilato un severo 6-1 6-4 alla qualificata Zoe Hives.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA