Vola Musetti a Parigi: altra vittoria in tre set, sconfitto Nishioka

Adesso De Minaur o Cecchinato per cercare un posto agli ottavi

Foto Ray Giubilo

Lorenzo Musetti on fire nel suo primo Slam della carriera! L’azzurro, sconfitto nettamente da Yoshihito Nishioka nell’ATP 250 di Parma, si prende un grandissima rivincita otto giorni dopo, superandolo per 7-5 6-3 6-2 nel match valido per il secondo turno del Roland Garros. Altra vittoria in tre set, dunque, per il toscano, che al terzo turno se la vedrà contro il vincente della sfida tra Alex De Minaur, testa di serie numero 21, e Marco Cecchinato.

Il match parte subito bene, con Lorenzo che, grazie alla sue variazioni, scappa 3-1 nel primo set. Tuttavia, la chiave tattica sembra ricalcare quella vista a Parma: l’azzurro è poco paziente, mentre il giapponese non sbaglia più un colpo, trovando tantissime righe e alzando il livello della pressione. Risultato: 4 giochi di fila. Sul 5-3, ecco il momento di svolta: il numero 76 al mondo ritrova la calma e il suo tennis, piazza il break quando l’avversario sta servendo per chiudere, e non trema quando ha l’occasione giusta. Un controparziale di 4 game regala a Musetti la prima frazione.

Da quel momento in poi, il carrarino sale ulteriormente di livello, sfodera una prestazione stupenda e non concede all’avversario molte chance per fare partita pari: nei due set finali, sono 5 in totale le palle break avute da Nishioka, tutte brillantemente annullate dal 19enne italiano. A fare la differenza, quindi, è proprio la solidità ritrovata da Musetti al servizio. Le occasioni in risposta, come nel primo parziale, continuano ad arrivare copiose e, se il numero 30 della Race fosse stato più cinico, il punteggio sarebbe stato anche più rotondo. Nell’ultimo gioco, ad esempio, bisogna aspettare il quinto match point per poter alzare le braccia al cielo: 7-5 6-3 6-2 in 2 ore e 10 minuti.

Altra vittoria netta e convincente, quindi, per Lorenzo Musetti, che avanza al terzo turno senza aver lasciato ancora un set per strada: non male per essere il primo Slam della carriera, speriamo possa regalarci altre soddisfazioni qui a Parigi!

© RIPRODUZIONE RISERVATA