di Giona Maffei
- 03 September 2020

US Open: Berrettini e Caruso al terzo turno, battuti Humbert ed Escobedo

Gli unici due azzurri rimasti in tabellone conquistano la terza partita della settimana. Matteo affronterà Ruud, Salvo se la vedrà con Rublev

Matteo Berrettini conquista il terzo turno degli US Open 2020 battendo Ugo Humbert in tre set con il punteggio di 6-4 6-4 7-6(6) in poco più di due ore di gioco. Un match di alto livello quello del tennista romano, che al servizio non concede praticamente nulla (una sola palla break, poi annullata) e si comporta bene anche in risposta, lasciando forse qualcosa di troppo con il rovescio ma senza mai trovarsi in difficoltà durante l'incontro. Il primo set si apre con il break che risulterà poi decisivo per Berrettini, bravo a strappare subito la battuta al francese e a non rischiare mai di subire il controbreak, andando a chiudere comodamente 6-4. Nel secondo parziale si verifica l'unico calo di tensione dell'azzurro, che dopo aver concesso due punti in risposta, rimonta da 0-30 e salva la situazione. Nel settimo game Matteo non si lascia sfuggire l'occasione e, con un Humbert piuttosto falloso, trova il break che lo porterà poi alla conquista del secondo set per 6-4. Nel terzo parziale, nonostante qualche errore di troppo, il transalpino tiene botta e porta il match fino al tiebreak, dove Berrettini di carattere e bravura ha la meglio sul suo avversario. Adesso il romano è atteso al terzo turno, in cui affronterà il norvegese Casper Ruud.

Avanti anche Salvatore Caruso, che trova un successo in rimonta su Ernesto Escobedo. Il siciliano si impone in quattro set con il punteggio di 3-6 6-4 6-3 6-4 in tre ore e undici minuti, e al terzo turno troverà la testa di serie numero dieci Andrey Rublev. Nel primo parziale entrambi faticano al servizio, e il più bravo ad approfittarne è lo statunitense, che piazza il break nel sesto gioco e va a chiudere 6-3. Non si fa attendere la reazione di Caruso, che mette alle strette il suo avversario in varie occasioni, per poi effettuare il break decisivo per chiudere il secondo set con lo score di 6-4. Nel terzo parziale decisivo il black out di Escobedo nel sesto gioco, che perde la battuta a zero e va sotto 4-2, non riuscendo più a recuperare. Il quarto set comincia in equilibrio, ma Caruso è bravo a capitalizzare le palle break e, al secondo match point, a chiudere l'incontro guadagnandosi il terzo turno.

I RISULTATI

MASCHILE

Berrettini b. Humbert 6-4 6-4 7-6(6)
(30) Ruud b. Ruusuvuori 6-4 6-3 6-2
Caruso b. Escobedo 3-6 6-4 6-3 6-4
(10) Rublev b. Barrere 6-2 6-4 7-6(4)
Wolf b. Carbelles Baena 6-2 6-4 6-3

(8) Bautista Agut b. Kecmanovic 6-3 3-6 6-3 6-4
Pospisil b. (25) Raonic 6-7(1) 6-3 7-6(4) 6-3
(21) de Minaur b. Gasquet 6-4 6-3 6-7(6) 7-5
(11) Khachanov b. Kuznetsov 6-3 6-4 6-1
(31) Cilic b. Gombos 6-3 1-6 7-6(2) 7-5
(2) Thiem b. Nagal 6-3 6-3 6-2

FEMMINILE
(18) Vekic b. Tig 6-2 6-1
Pironkova b. (10) Muguruza 7-5 6-3

(15) Sakkari b. Pera 2-6 6-3 6-2
(22) Anisimova b. Scott 4-6 6-4 6-1
(20) Muchova b. Kalinskaya 6-3 7-6(4)
Cirstea b. (9) Konta 2-6 7-6(5) 6-4
(27) Jabeur b. Kanepi 7-6(8) 6-0
(2) Kenin b. Fernandez 6-4 6-

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE