Srdjan Djokovic: "Il tentativo di assassinare il miglior sportivo del mondo è terminato, 50 proiettili nel cuore di Novak"

Le durissime dichiarazioni di Srdjan Djokovic dopo l'espulsione di suo figlio dall'Australia.

Foto Ray Giubilo

Dopo aver creduto di poter evitare l'espulsione, ad un giorno dall'esordio Novak Djokovic si è invece dovuto arrendere ed ha lasciato l'Australia. Questa decisione della Corte Federale ha suscitato diverse polemiche e considerazioni negative. In particolare, il padre del numero 1 al mondo, Srdjan, ha riservato parole durissime alle istituzioni australiane e a chi imposto che il figlio non potesse prender parte al primo Major stagionale: "Il tentativo di assassinare il miglior sportivo del mondo è terminato, 50 proiettili nel cuore di Novak".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA